Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Approda nella Capitale la VI Edizione del Premio Culturale Goffredo Petrassi


Approda nella Capitale la VI Edizione del Premio Culturale Goffredo Petrassi
22/09/2010, 23:09

Presentata in Campidoglio, alla Presenza di Ennio Morricone, del Sottosegretario ai Beni e le Attività Culturali, Francesco Maria Giro, dell’Assessore alla Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, Umberto Croppi, di Pippo Franco e Bud Spencer, la VI edizione del prestigioso “Premio Culturale Goffredo Petrassi” che, dopo il grande successo delle passate edizioni realizzate a Zagarolo, domenica, 26 settembre 2010, approderà nella Sala a lui dedicata dell’Auditorium Parco della Musica. L’evento è stato ideato e prodotto e organizzato da Salvatore Genovese, direttore artistico dell’Associazione Culturale G. Petrassi Arte-Cultura-Spettacolo città di Zagarolo, per ricordare il grande maestro scomparso. “Petrassi era un uomo colto che amava non solo la musica ma anche la pittura, la scultura, il cinema e il teatro” – ha spiegato Rosanna D'Agostino, Presidente dell’Associazione Goffredo Petrassi - “per questo abbiamo pensato ad un premio che fosse poliedrico e riunisse tutte le forme dell’arte e che a riceverlo fossero non solo i grandi artisti al culmine della loro carriera, ma anche giovani di grande talento, infatti ai giovani il grande maestro ha dedicato la sua vita ed il suo insegnamento musicale, con l’intento di formare prima l’uomo e poi il musicista”.

''Il basso livello culturale in cui versa il nostro Paese è dimostrato anche dal fatto che il pubblico conosce poco, anzi per niente l'opera di Petrassi'' – ha denunciato Ennio Morricone, presidente della giuria di Qualità del Premio, composta tra gli altri da Rosetta Acerbi Petrassi, Ursula Andress, Rossella Falk, Angelo Infanti, Franco Mariotti, Mario Montore e Maurizio Scaparro, ed ex allievo del grande compositore di Zagarolo. ''Questo evento ci aiuta a redigere una sorta di 'manifesto ideologico' a favore della cultura'' ha aggiunto Francesco Maria Giro che, concordando con le parole di Morricone, ha anche spiegato come il lascito di Petrassi appartenga ''di diritto al Patrimonio Europeo”. “Quella per Petrassi – ha detto Pippo Franco, presentatore della kermesse che si svolgerà in una cornice scenografica firmata da Franco Buzzanca sotto la regia di Piersandro Buzzanca - non sarà solo una commemorazione, ma un omaggio all'anima di un grande uomo, un’anima che è arrivata al pubblico''.

Bud Spencer, grande appassionato e intenditore di musica, ha concluso: '' Per me è un onore essere qui per il quarto anno''. “Mi rammarica molto il non aver mai studiato musica, soprattutto quando ascolto le opere dei grandi come Morricone, Petrassi e Crivelli”.

Il prestigioso riconoscimento sarà assegnato ai seguenti grandi artisti: Renzo Arbore, Fabio Armiliato, Margherita Buy, Carlo Crivelli, Barbara De Rossi, Daniela Dessì, Mariangela Melato, Enrico Montesano, Roberto Prosseda, Massimo Ranieri, Bud Spencer, Guido Strazza, Uto Ughi, Bruno Vespa, che riceveranno una scultura realizzata dall’artista Silvio Alessandri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©