Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Arriva in Campania il Tour 2012 di Baigio Antonacci - live a Eboli e Caserta


Arriva in Campania il Tour 2012 di Baigio Antonacci - live a Eboli e Caserta
08/05/2012, 13:05

Salerno, 8 maggio 2012 Reduce dallo straordinario debutto barese e da una data siciliana che ha ribadito il suo amore per il Sud Italia, Biagio Antonacci continua il suo ‘giro d’Italia’ in musica dedicando ‘tutto se stesso’ all’amata Campania, che lo vedrà protagonista per ben due tappe in rapida successione. Si parte domani, mercoledì 9 maggio, al PalaSele di Eboli, che, ‘con infinito onore’, - prendendo in prestito il titolo di uno dei brani più interessanti dell’ultimo CD di Antonacci - chiude con l’abbraccio al cantautore milanese la sua straordinaria primavera all'insegna della grande musica italiana. Appuntamento il giorno successivo, giovedì 10 maggio, al Palamaggiò di Caserta. Un ritorno quello di Antonacci in Campania a 3 anni di distanza dalla sua ultima perfomance live nel palasport e che si preannuncia ad alto tasso di ‘calore’e di entusiasmo.



UN SUCCESSO ANNUNCIATO Assente da due anni dal mercato discografico, Biagio Antonacci ha curato con l’attenzione e la passione che lo contraddistingue il suo nuovo album, “Sapessi dire no”, e i risultati non si sono fatti attendere. Uscito appena lo scorso 17 aprile - su etichetta Iris/Sony Music - , l’undicesimo cd di inediti firmato dal cantautore di Rozzano è balzato immediatamente al primo posto della classifica dei dischi più venduti elaborata dalla FIMI e vi è saldamente ancorato da ben due settimane. I 14 brani dell'album, da cui emerge tutta la maturità artistica di Antonacci, disegnano un percorso variegato, nel quale è possibile ritrovare diversi volti del cantautore che, sul titolo scelto per l'album, scrive nel booklet: «Sapere dire no a chi si ama è quasi sempre fonte di dolore o mortificazione, perché mette a repentaglio dinamiche istintive che spesso appartengono alla sfera degli affetti più intimi; sapere dire di no ad un figlio, alla persona che ami o a qualcuno che condivide con noi qualcosa di importante è sicuramente un modo per definire e marcare un nuovo punto di partenza o un nuovo modo di vivere e vedere le cose». Difficile dire no, però, alla tv: Antonacci sarà infatti protagonista di uno speciale in onda il 22 maggio in prima serata su RaiDue dal titolo "Pensiero Inedito" e che chiude il ciclo ‘La Musica sul Due’, mentre il 26 maggio sarà tra i protagonisti all'Arena di Verona del Wind Music Award, in onda poi a fine giugno su Raiuno in prima serata.



LO SHOW Intanto però i suoi tantissimi fan campani potranno godersi dal vivo tutta la carica rock dell'artista. Come anticipato alla vigilia, Biagio Antonacci ha scelto di puntare tutto sulla sua musica nell’allestimento del nuovo tour, preferendo agli abusati effetti speciali a base di luci, laser e macchinosi artifici visivi la potenza pura scaturita dalla sua straordinaria voce e dalla bravura dei musicisti che lo accompagnano in questo Tour 2012, dai chitarristi Emilano Fantuzzi e Gabriele Fersini – che condiscono gli arrangiamenti di citazioni ai grandi classici del rock internazionale – al bassista Mattia Bigi, dal batterista Fabrizio Morganti alla percussionista Gabriella Peretti, per una band completata dalla presenza di Simone Deusanio (viola e violino) e Massimo Tagliata (fisarmonica e tastiere).

Antonacci scatenerà così tutta la sua energia rock percorrendo senza risparmiarsi sulla lunga passerella che taglierà a metà la platea del PalaSele e che gli permette di esaudire il desiderio espresso alla vigilia del Tour 2012: «Ho proprio voglia di tornare nei palazzetti, ho voglia di sudare fin nelle scarpe» aveva detto il cantautore e senza dubbio sarà accontentato. Antonacci riesce così a sentire da vicino tutto il calore del pubblico e nel contempo abbracciarlo con le tante sfumature della sua voce, da quelle più ‘dure’ esaltate dai brani più ‘hard rock’, a quelle suadenti e carezzevoli delle ballad più romantiche. Due ore di musica no-stop che ricamano una scaletta di 26 brani capace di far entrare il pubblico nelle emozioni del nuovo disco e di esaltarlo con i grandi successi della sua carriera. Si parte con le note ‘politiche’ di “Con infinito onore” e “Vivi l’avventura”, passando per “Se fossi per sempre”, “Buongiorno dell’anima”, “Insieme finire”, “Senza Rosa”, in una continua alternanza tra repertorio e ultimo album. Si procede, quindi con “Quanto tempo e ancora”, “Se vero che ci sei”, “Angela”, senza tralasciare i ritmi latini di “Alessandra” e “Sognami”, per lasciarsi poi andare con “Non vivo più senza te”, “Pazzo di lei”, “Chiedimi scusa”, “Se io se lei” e “Convivendo”, che chiude la cavalcata del ‘cavallo di razza’ Antonacci prima del bis su “Ti dedico tutto”, primo singolo estratto dal suo ultimo disco e quasi manifesto della natura del suo rapporto con il pubblico e con la musica.

Unica concessione di Antonacci allo ‘spettacolo’ e all’intrattenimento extra-musicale, la presenza di artisti di strada che puntellano con le proprie performance alcuni brani del cantautore: delle ‘incursioni’ che riescono, se possibile, a emozionare ancor di più il pubblico e a donare quell’effetto ‘sorpresa’ che solitamente viene affidato alla tecnologia e che qui, invece, ritrova la ‘concretezza’ e nel contempo la ‘suggestione’, la magia che solo l’arte e l’impegno di un artista dal vivo può davvero investire lo spettatore.



INFO UTILI Il Tour è prodotto da F&P Group mentre le date in Campania sono a cura di Anni 60 Produzioni. La prevendita per le tappe di Eboli e Caserta è ancora attiva. Due i settori previsti: Tribuna numerata (€ 57,50), Posto Unico (€ 41,40). I costi indicati sono comprensivi di prevendita. Gli ultimi biglietti saranno disponibili anche direttamente al Botteghino dei palazzetti aperto dalle ore 18. I cancelli saranno aperti alle ore 19.30, l'inizio del concerto è previsto alle ore 21.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©