Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Arriva in Italia il libro del playboy bambino


Arriva in Italia il libro del playboy bambino
04/02/2009, 17:02

I consigli amorosi del piccolo Casanova americano Alec Greven, a 9 anni fenomeno editoriale nato sui banchi di scuola, escono in questi giorni anche in Italia pubblicati da Giunti nella traduzione di Anna Sarfatti. 'Come parlare alle ragazze' del biondo ragazzino del Colorado, che frequenta la quarta elementare, ama leggere e scrivere, è il frutto di un semplice compito in classe, venduto alla fiera del libro della sua scuola e passato rapidamente da un pamphlet da 3 dollari a un best seller pubblicato dalla Harper Collins in tutti gli Stati Uniti. Acquistato in 17 paesi il manualetto, accompagnato dalle illustrazioni di Kei Acedera, presto dovrebbe sbarcare anche a Hollywood dopo che la Fox ne ha comprato i diritti per farne un film. E sono in corso trattative per far venire Greven in Italia, forse in coincidenza con la prossima Fiera del Libro di Bologna che si svolgerà dal 23 al 26 marzo. Greven doveva scrivere un tema su un aspetto della vita quotidiana che lo aveva colpito e ha pensato di parlare di un argomento che stava molto a cuore ai suoi compagni: le ragazze. "A proposito - spiega nell'introduzione al libro - tutte le statistiche di questo libro si basano sulle mie osservazioni alla Scuola Elementare Soaring Hawk. Non hanno validità universale. Per averla dovrei fare molte più ricerche". Va chiarito che il giovane latin lover non insegna come corteggiare le ragazze e uscire con loro, che è una cosa da fare più avanti, alle scuole medie, ma 'Come parlare alle ragazze', come entrare in sintonia con loro.

"Devi sapere che le ragazze in genere - dice Greven - l'hanno vinta quasi su tutto e sono più toste. Ricordatelo sempre e saprai come prenderle. Inoltre, se cerchi di avere troppe ragazze, scatenerai gelosie e potresti restare a mani vuote. E' senz'altro meglio puntare su una sola alla volta". Inoltre, "aspetta fino alle medie per cercare di farla innamorare. Altrimenti dovrai starle dietro per un sacco di tempo e potrebbe essere una bella fatica!". Alec aveva preso una cotta alla materna, aveva una fidanzatina all'asilo ma, ormai l'ha dimenticata. A pié di pagina vengono proposti anche dei mini sondaggi tipo: "circa il 73% delle ragazze normali molla i ragazzi; il 98% delle ragazze carine molla i ragazzi". Diretti e molto semplici i suoi suggerimenti sulle "cotte", "come farsi notare" e "che cosa dire" alle ragazze, forse proprio per questo sono particolarmente efficaci e validi a tutte le età, dagli otto agli ottant'anni come viene sottolineato nella quarta di copertina. La cosa giusta da fare quando hai una cotta è: "non darti troppe arie" e "assicurarti di avere buoni amici che non cerchino di farsi la ragazza che piace a te". La scelta migliore è "una ragazza normale. Ricorda, alcune ragazze carine sono spietate con i ragazzi". E ancora: inizia a parlare con un semplice ciao, non fare troppi complimenti. Mandare bigliettini? "E' rischioso" e se fai centro con lei non esultare in sua presenza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©