Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

"Art De Coo": il progetto presentato al Pan di Napoli


'Art De Coo': il progetto presentato al Pan di Napoli
25/10/2012, 09:47

 

E' stato presentato ufficialmente al Pan di Napoli il progetto "Art De Coo", organizzato dalla Città di San Giorgio a Cremano attraverso l'Informagiovani e da Yap Italia.

Il progetto, attraverso la collaborazione di scuole, associazioni e artisti locali e nazionali, intende coinvolgere la cittadinanza in un progetto per la cooperazione allo sviluppo destinato ad una comunitá che vive un grave disagio.
Nel periodo prenatalizio sará organizzata, presso il Centro Polifunzionale di via Mazzini, una esposizione di oggetti d'arte e di arredo creati a partire da oggetti in disuso o materiali riciclabili. Tali oggetti saranno donati dagli artisti, che aiuteranno gli studenti del territorio a realizzare proprie composizioni. Le opere saranno, quindi, messe in vendita ed il ricavato andrà al progetto Family Happiness dell'associazione Un Ponte Per..., per dare un concreto aiuto ai bambini palestinesi.

Per l'assessore alle Politiche Giovanili Michele Carbone "il Comune favorisce la creatività giovanile, il recupero di materiali dismessi e la solidarietá con i più deboli con questa importante iniziativa. E' un nuovo tassello per rendere San Giorgio polo di attrazione per i giovani della provincia di Napoli,tra l'altro a costo zero."

Partner dell'iniziativa è la Bi-Med, Biennale delle Arti del Mediterraneo. Il suo direttore Andrea Iovino ha affermato: "Il fatto che la cultura a Napoli possa ripartire dai rifiuti e che si possa lanciare un nuovo confronto etico ed estetico grazie a questo progetto é molto importante. L'arte é importante per fa tornare ad essere Napoli capitale della cultura e posso assicurare che investiremo nostre risorse in attivitá come questa, che meriterebbero più attenzione da parte di altre amministrazioni pubbliche."

Presenti alla presentazione del progetto tenutasi al Pan di Napoli anche Giovanni Russo di Un Ponte Per, il coordinatore del Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine Francesco Langella e l'ex assessore all'infanzia Luigi Bellocchio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©