Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Arte, scoperta base affreschi di Giotto ad Assisi da analisi proteine


Arte, scoperta base affreschi di Giotto ad Assisi da analisi proteine
25/02/2009, 16:02

Latte di mucca per preparare il muro da affrescare: dopo oltre sette secoli le proteine del latte sono state identificate nei frammenti degli affreschi di Giotto e Cimabue che decoravano le volte della basilica superiore di San Francesco d'Assisi, crollate per il terremoto del 1997. Il risultato, in via di pubblicazione, è stato anticipato parzialmente oggi a Roma, nel seminario sull'evoluzione biologia organizzato dall'Accademia dei Lincei. "Abbiamo lavorato in collaborazione con il gruppo dell'università di Perugia, che ci hanno messo a disposizione i frammenti" - ha detto Pietro Pucci, del dipartimento di Chimica organica e biochimica dell'università Federico II di Napoli riferendosi ai colleghi di Perugia Antonio Sgamellotti e Laura Cartechini, "Abbiamo sviluppato tecniche non invasive per studiare la composizione delle sostanze utilizzate per preparare la base degli affreschi o per incollare le sottilissime sfoglie d'oro utilizzate per le aureole" - ha spiegato Pucci. "In questo modo - ha aggiunto - abbiamo individuato le proteine del latte bovino". Queste informazioni, ha aggiunto, potranno essere utili tanto agli storici dell'arte quanto ai tecnici del restauro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©