Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Assemblea Giovani Impresa Coldiretti del Sud Italia


Assemblea Giovani Impresa Coldiretti del Sud Italia
11/04/2013, 09:59

Appuntamento per domani giovedi 11 aprile alle ore10 aBari, al teatro Petruzzelli con i giovani imprenditori del Mezzogiorno.  Saranno circa 300 i giovani agricoltori campani che si uniranno agli altri 1000 di Coldiretti provenienti dalle altre regioni del Sud per l’assemblea, che vogliono raccontare un’Italia che vuole crescere, per battere la crisi e per andare oltrela crisi. Ilfilo conduttore dell’incontro sarà la tutela del territorio e dell’agroalimentare. Realtà che vanno salvaguardate e presidiate difendendole dal dissesto idrogeologico, dall’abbandono da parte degli agricoltori, dalla cementificazione selvaggia, dal falso Made in Italy e da vincoli e limitazioni, garantendole con la certezza del reddito e dall’attività d’impresa. Ciò nonostante i giovani imprenditori hanno fatto del territorio e dell’agroalimentare, il proprio valore aggiunto, per le proprie aziende e nelle produzioni tipiche, raccontando un modello si sviluppo innovativo che si fonda sulla piccola media impresa a conduzione famigliare, manifatturiera, a vocazione imprenditoriale che, guarda sempre più al mercato nazionale ed estero. Queste innovazioni aziendali, nelle loro articolazioni più profonde, arrivano alla società attraverso le imprese agricole multifunzionali come gli agriturismi, il circuito della vendita diretta, le fattorie didattiche e sociali, creando e generando benessere. Un esempio di queste straordinarie esperienze viene raccontato nel concorso nazionale “Oscar Green”, che premia le idee imprenditoriali di successo. I Giovani Impresa Coldiretti hanno la responsabilità di rappresentare una nuova generazione attraverso un’idea di agricoltura fondata su un’etica del lavoro, sulla trasparenza, sulla tracciabilità, sulla sicurezza alimentare e sullo sviluppo sostenibile. Sono una generazione che propone una via di rilancio per il nostro paese, perché è una via completamente italiana. Nel corso dell’evento saranno diffusi dati e statistiche utili a fotografare le potenzialità e le opportunità espresse dall’Italia dal Sud, pur tra numerosi ostacoli al pieno sviluppo dell’imprenditoria agroalimentare e non del Mezzogiorno. Questi appuntamenti permettono ai giovani Coldiretti di raccontare alla politica, alle istituzioni e alla società, l’esistenza di una nuova generazione consapevole e responsabile, con la quale dialogare per il futuro. Le conclusioni saranno del Delegato Nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, Vittorio Sangiorgio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©