Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Atripalda (Av) - Piotta presenta il suo album 'Odio gli indifferenti' al Chromazone


Atripalda (Av) - Piotta presenta il suo album 'Odio gli indifferenti' al Chromazone
02/05/2012, 11:05

Atripalda (Av) – Da supercafone a rivoluzionario, della propria musica e del proprio essere. Sabato (5 maggio 2012) sul palco del Chromazone Art&Music Club di contrada Spineta arriverà Piotta (al secolo Tommaso Zanello), che presenterà il suo ultimo lavoro discografico: ‘Odio gli indifferenti’. Già il titolo dell’album lascia intendere una svolta concettuale nella sua produzione artistica. Il nuovo disco di Piotta si distingue infatti dagli album precedenti per il fatto di essere un album di denuncia: affronta temi di grande importanza sociale e politica e mostra come il suo interesse sia sincero e appassionato. “Lo stesso titolo dell’album - ha spiegato Piotta in un’intervista - è denso di significati (la frase è ripresa da Antonio Gramsci). Penso sia una di quelle frasi che non scade mai, ha la magia di rimanere immutata nel tempo al di là di quando è stata detta e da chi. Nel passato si riscontrano alcune frasi che attraversano il tempo come per esempio ‘I have a Dream’ di Martin Luter King o il ‘Volemose più Bene’ di Papa Giovanni Paolo II, carismi e caratteri che oltrepassano generazioni e idee politiche. Odio gli Indifferenti è una frase perfetta anche perché mette da subito in chiaro i temi del disco, dove si parla di diversi problemi di oggi, sociali e civili”. Le tematiche di denuncia sociale del nuovo album ‘Odio gli Indifferenti’ (l’acqua pubblica, lottare per la propria libertà e i propri diritti, oppure denunciare le immagini stereotipate di due città come Roma e Milano) sono affrontate da Piotta in modo semplice, diretto e soprattutto mai banale. Per chi fosse interessato ad ascoltare l’ultimo lavoro del rivoluzionario supercafone l’appuntamento è sabato prossimo (5 maggio 2012) al Chromazone Art&Music Club di contrada Spineta ad Atripalda.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©