Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Auto e moto vintage alle Fiere di Vallo, weekend all’insegna della mostra-scambio


Auto e moto vintage alle Fiere di Vallo, weekend all’insegna della mostra-scambio
16/03/2011, 13:03

Sessione di verifica dell’Asi per il rilascio del certificato di identità sia per moto che per auto, ma anche piccole e grandi rarità in esposizione, tra accessori, ricambi, oggettistica e una carrellata di motoveicoli d’epoca che ripercorreranno idealmente 70 anni di “motori” del Ventesimo secolo, dai gioielli degli anni Venti alle Ferrari degli anni Novanta.
Giunta alla quinta edizione, la “Mostra-scambio di auto, moto e ricambi d’epoca” si svolgerà sabato 19 e domenica 20 marzo 2011 nell’area espositiva di Vallo della Lucania (SA). L’apertura è a orario continuato, sabato dalle 8,30 alle 18 e domenica dalle 8,30 alle 17.

L’appuntamento, organizzato dall’associazione Auto Revival Club di Orria e Fiere di Vallo, nel tempo è cresciuto fino a guadagnarsi un ruolo di primo piano nelle manifestazioni di settore del Sud Italia. Il merito è della varietà di proposte in esposizione, di un’organizzazione molto professionale e della consolidata presenza dell’Asi, l’Automotoclub storico italiano, che proprio apprezzando la serietà dell’evento ha voluto essere presente quest’anno anche con uno stand istituzionale.

La Mostra-scambio si svilupperà in quattro padiglioni, per complessivi 6mila metri quadri al coperto e 3mila all’esterno, con 200 espositori provenienti da tutta Italia. Come da tradizione, i più importanti operatori del settore che offriranno ai visitatori una vasta scelta di ricambistica d’epoca, tra accessori originali, auto e moto da restaurare, utensileria, pneumatici, parti elettriche, lamierati per carrozzeria, ma anche abbigliamento per chi ama le due ruote, rifacimento targhe, gadget per appassionati, manuali, editoria specializzata, stampe e riviste d’epoca. Un’occasione irripetibile per collezionisti e appassionati di auto e moto, che girando tra gli stand potranno scovare i pezzi più rari.

La manifestazione di scena a Vallo mostra che il settore della motorizzazione storica è in grado di innescare significative ricadute su tutta la filiera legata all’auto. Moltissimi collezionisti girano anche l’intera Penisola per reperire o restaurare le loro moto o auto d’epoca. Ma i gioielli cromati in arrivo dal passato, testimoni delll’evoluzione tecnica, sociale e di costume del Ventesimo secolo, oltre a un’estetica accattivante, svelano cuori tecnologici che sembrano all’avanguardia per le conoscenze dell’epoca.

Presso un’area riservata, inoltre, sabato mattina (dalle ore 8,30 alle 14) si terranno, per la prima volta in contemporanea, le sessioni di verifica per il rilascio del certificato di identità sia alle moto che alle auto con due commissioni tecniche dell’Asi al lavoro.
I veicoli che si intendono proporre per la “targa oro”, tuttavia, devono possedere una qualità molto alta che dovrà essere verificata sul posto: l’autenticità e l’originalità sono infatti requisiti indispensabili per poter ottenere il Certificato di identità che l’Asi rilascia quale corredo storico dei veicoli esaminati dalla propria commissione tecnica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©