Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Avellino,tutto pronto per la quarta edizione del “Gran Galà di beneficenza” dell'ADVPS


Avellino,tutto pronto per la quarta edizione del “Gran Galà di beneficenza” dell'ADVPS
16/02/2011, 11:02

Avellino, 16 febbraio 2011 - Appuntamento rinnovato, per il quarto anno di seguito, con il “Gran Galà di Beneficenza” in scena al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino il 16 marzo alle ore 21.30.

L’evento, istituzionalizzato in occasione della festa del papà, è promosso dall’Associazione Donatori e Volontari Personale Polizia di Stato – ADVPS ONLUS.

L’evento gode del Patrocinio dell’Ente Provincia di Avellino, del Comune di Avellino, del Coni di Avellino, e di numerosi esponenti dell’imprenditoria irpina.

La direzione artistica dell’evento resta affidata ad Umberto Valentino che, come ogni anno, porterà sul palco del Gesualdo artisti di fama nazionale, secondo la collaudata formula dello show che tanto successo ha riscosso nelle edizioni precedenti.

Il ricavato del Galà sarà devoluto per il “PROGETTO DESIREE’”, nello specifico intento di alleviare il senso di isolamento dei pazienti ricoverati nei centri trapianti dei reparti di ematologia dei maggiori ospedali italiani. Infatti, gli “ospiti” ricoverati per lunghi periodi e indeboliti dalla malattia, sono loro malgrado, sottoposti a dura prova dall’isolamento in camera sterile, necessario in questi casi. Il progetto prevede l’installazione di una rete multimediale, composta, tra l’altro, da personal computer e webcam, per permettere a chi si trova ricoverato di poter comunicare con l’esterno, mantenendo una relazione quasi normale con l’ambiente, cosa importantissima in un particolare momento di grave disagio e fragilità.

Il Progetto, nato nel 2009 dal desiderio di una giovane paziente di Avellino, dal nome Desirée che, a causa della sua malattia, è stata costretta per un lungo periodo a vivere lontana dalla sua famiglia, dai suoi affetti, isolata dal mondo e “prigioniera” in una camera sterile, sarà quest’anno esteso a tutto il territorio nazionale.

Grazie al ricavato del galà del 2009, infatti, l’Unità complessa di trapianto del midollo osseo dell’Ospedale Moscati di Avellino, diretta dal Prof. Nicola Cantore, è stata dotata delle apparecchiature multimediali.

L’Associazione Nazionale Advps Onlus ha scelto la città di Avellino per la realizzazione di questo ambizioso progetto perché l’idea è nata da una figlia di questa terra che è riuscita a sconfiggere la leucemia grazie al sostegno di tutta la comunità.

Parte, quindi dalla nostra città, un forte messaggio augurale e di speranza per tutti coloro che in Italia stanno lottando contro questa terribile malattia 

L’ADVPS ONLUS è un’ organizzazione costituita nel luglio 2003 per iniziativa di un gruppo di appartenenti alla Polizia di Stato, con lo scopo di promuovere la cultura della donazione di sangue e perseguire fini di solidarietà sociale. La sede di Avellino, gestita dal Cavaliere Rizieri Annunziata, dalla sua costituzione, nel giungo del 2005, ha dato vita in questi anni a numerose attività dedicate, non solo alla raccolta di sacche di sangue donate alle strutture ospedaliere con cui ha collaborato, ma anche alla sensibilizzazione di tutti i cittadini alla cultura del dono di sangue come comportamento etico, che dia opportunità e speranze anche ai soggetti svantaggiati quali i talassemici, i leucemici, i trapiantati, gli ustionati ed altri. La promozione della donazione di sangue costituisce lo scopo principale e fondamentale dell’Associazione, che è impegnata sia nelle donazioni regolari presso le strutture ospedaliere convenzionate, sia nello sviluppo di giornate di donazione sangue sulle piazze o presso le questure, le scuole, ecc..

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©