Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Avion Travel, inediti per Reggia di Caserta by night


Avion Travel, inediti per Reggia di Caserta by night
22/06/2010, 14:06


CASERTA - Sonorizzazioni elettriche, marce militari ma anche melodie di grande romanticismo. Sono gli ingredienti dei brani originali creati dagli Avion Travel (musiche di Fausto Mesolella, testi di Peppe Servillo) per i nuovi "Percorsi di Luce", nel Parco della Reggia di Caserta, le visite notturne che prenderanno il via sabato prossimo 26 giugno. L'edizione 2010, completamente rinnovata e inedita, è una fiaba in musica nel segno degli Avion Travel, con le "fantastiche visioni" di Giuseppe Ragazzini, pittore che ha già collaborato con Paolo Conte, Gianna Nannini, Paolo Virzì. Mesolella ha composto quattro brani inediti, che i visitatori ascolteranno durante tutto il nuovo percorso, incentrato sulla Castelluccia (la casa dei giochi di guerra del re) e sul bosco vecchio fino alla Peschiera Grande. Si parte dalla statua dell'Ercole Latino, di fronte allo scalone d'ingresso del Vanvitelli: "Qui ho cercato una sonorizzazione molto elettrica, note che si muovono per contrasto al racconto scritto da Peppe
Servillo, tanto che ho inserito anche la batteria elettrica". Una melodia quasi classica invece è quella di "Op.217 andante in Re maggiore". "Ho voluto guidare con dolcezza il cammino dei turisti - sottolinea l'autore - dal viale alberato fino alla Castelluccia e ho creato un tema di fine settecento, molto romantico. Quella che sentirete è proprio la mia chitarra, quella degli Avion Travel, e la voce di bambina che ascolterete è quella di mia figlia. I testi di Servillo invece rievocano la figura di Ercole, 'classica ma tragicamente moderna'".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©