Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Band sarda vince il Festival Europeo di Musica Lingue Minoritarie


Band sarda vince il Festival Europeo di Musica Lingue Minoritarie
05/11/2009, 09:11


LEEUWARDEN - Sabato 31 scorso a Leeuwarden (NL), nel teatro De Harmonie, si son svolte le finali del Liet International, festival Europeo di musica nella Lingue Minoritarie. La Sardegna, presente per la prima volta a questa manifestazione, era rappresentata da dr.drer & crc posse, formazione storica del panorama indipendente sardo. Altre dieci formazioni si sono alternate sul palco, provenienti da tutta l'Europa.  Tutte formazioni che, così come la band sarda aveva vinto a settembre il SUNS (festival per lingue minoritarie degli stati italiano, austriaco, svizzero e sloveno), erano reduci da vittorie nei loro rispettivi festival. Questa la lista degli altri finalisti: Alfredo Gonzalez proveniente dalle Asturie, i SomBy dalle terre lapponi, i frisoni It Langstme en de dea nel ruolo di padroni di casa, Fiach dall'Irlanda, Sunrise non Secular dalla Scozia, la provenzale Zine, i lettoni Sovvalniks, De fofftig Penns da Berlino, i careliani Sattuma, ed infine Lino Straulino dal Friuli. Grande mescolanze di lingue, di culture, di musiche, nei due giorni del festival. La band sarda ha presentato il brano Apu Biu, pezzo ragamuffin' con forti contaminazioni di sonorità nostrane. Sabato sera la formazione sarda ha vinto il primo premio raccogliendo la maggioranza dei consensi sia tra il pubblico in sala che nel voto da casa. La band sarda ha sfiorato anche il primo posto nel premio della critica, arrivando seconda dopo i giovanissimi SomBy. Oltre al prestigioso riconoscimento ufficiale, storico per la Sardegna in quanto prima band a parteciparvi, dr.drer & crc posse han ricevuto anche l'invito per il 2010 sul palco principale del BEFRIJDINGSFESTIVAL FRYSLÂN, la Festa della Liberazione dei Paesi Bassi che si svolge ogni anno il 5 di maggio a Leeuwarden e che vanta un pubblico intorno alle centomila presenze. Palco molto prestigioso, che nelle edizioni passate ha visto la presenza di artisti del calibro di 2 Unlimited, Burning Heads, e tanti altri; tra gli italiani solo Roy Paci & Aretuska è stato in passato nella lista degli invitati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©