Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Barbara Enrichi: ritorno al teatro L’attrice nello spettacolo di Ugo Chiti


Barbara Enrichi: ritorno al teatro L’attrice nello spettacolo di Ugo Chiti
04/02/2012, 10:02

L’attrice nello spettacolo di Ugo Chiti “L’abissina-Paesaggio con figure”. La tournèe in Campania prima a Castellammare di Stabia al “Supercinema” per la sola serata del 7 febbraio 2012 e poi a Napoli al Teatro Mercadante dall'8 al 19 febbraio 2012 al fianco di Isa Danieli. Dicevamo con un ruolo di primo piano accanto all’attrice napoletana Isa Danieli nel ruolo di sua figlia. Due attrici di spessore dirette da un eccellente regista e autore come Ugo Chiti, un corollario di bravi attori alcuni anche emergenti, una garanzia. Fortemente voluta dal regista e dalla compagnia con cui aveva già lavorato per oltre quindici anni, Barbara Enrichi interpreta Giacinta, una ragazza afflitta da una evidente deformità, schizzinosa e inadeguata al contesto di vita contadina in cui è ambientato lo spettacolo, facendo da contrappunto tragicomico in una storia dai contorni molto duri. Un personaggio tenero catturato nella rete di un feroce sarcasmo, interpretato con la giusta chiave di leggerezza.

Barbara Enrichi conclude osservando: “Inizio questa tournée con entusiasmo, perché il personaggio di Giacinta è diverso da tutti quelli che ho finora interpretato. Ho lavorato molto sulla voce e la fisicità del personaggio, cercando di raggiungere l’equilibrio tra la vitalità propria della giovinezza e la giusta intensità drammatica”.”.

Barbara Enrichi, attrice interprete di ruoli comici e drammatici apprezzata sia dal pubblico, che dalla critica, ha vinto il prestigioso Premio David di Donatello come migliore attrice non protagonista per il ruolo di Selvaggia nel film di Leonardo Pieraccioni “Il ciclone”, oltre ad essere candidata al Premio Nastro d’Argento per lo stesso ruolo, nel 2010 le è stato assegnato il Premio alla carriera Sorelle Gramatica. Tra i suoi film di successo: “Benvenuti in casa Gori”, “I laureati”, “Il ciclone”, “Fuochi d’artificio”, “Albergo Roma”, “Il cielo cade”, “Ritorno a casa Gori” e il suo ultimo impegno “Amici miei... come tutto ebbe inizio”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©