Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Ben L'Oncle Soul al festival La Ghironda di Martina Franca


Ben L'Oncle Soul al festival La Ghironda di Martina Franca
13/03/2012, 12:03

Lui si chiama Benjamin Duterde, in arte BEN L’ONCLE SOUL. Classe 1984, originario di Tours – una cittadina della Loira francese – da ormai qualche anno è considerato l’artista soul per eccellenza, nonché l'idolo della rete grazie ai suoi videoclip! Divenuto in poche settimane celebre in Italia con il suo remake di Seven Nation Army, tuttora in rotazione in tutte le principali emittenti radio-televisive insieme al nuovissimo singolo Soul Man (dal 9 marzo), Ben L’Oncle Soul è una vera e propria star mondiale divenuta per giovani e meno giovani un autentico fenomeno di culto. Il 26 marzo uscirà anche in Italia, distribuito dalla Universal, il suo album discografico che ha già ottenuto in Francia 4 dischi di platino: 14 brani in puro stile Motown, che potremo ascoltare nel suo live travolgente anche in Italia, al termine di un tour mondiale sold-out. Ben si esibirà infatti nell’ambito della rassegna musicale internazionale La Ghironda, in programma venerdì 23 marzo alle ore 21,30 presso il Teatro Nuovo di Martina Franca, e iil giorno dopo, 24 marzo, anche a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica, inaugurando il festival Suona Francese, promosso dall’Ambasciata di Francia.

Approdato nel 2009 sulla scena musicale francese, l’artista stupisce per l’abilità nel coniugare il soul, il jazz e il rock con un raro talento, un’energia e una classe che ci riportano ai grandissimi interpreti degli anni 60, e pur riuscendo a metterci un tocco di freschezza, senza cadere in uno stile marcatamente retrò. Questo artista è Ben, che, con il suo primo EP Soul Wash inciso per Motown (la celebre etichetta soul), si pone immediatamente in rilievo per il numero di concerti e i dischi venduti al primo anno di esordio.

L’anno successivo il fenomeno si ingigantisce, la sua musica approda in tutta Europa; in Germania viene premiato per la migliore tournèe 2010 ed in Francia come artista dell’anno.
Nello stesso 2010 esce il CD completo, dal titolo omonimo, e vende centinaia di migliaia di copie in Francia, con la cover della hit planetaria Seven Nation Army che fa nuovamente il giro del mondo.

Il 2011 lo ha visto impegnato con almeno 150 concerti tra Europa, Canada e Stati Uniti: tra le tappe toccate, il Montreal jazz Festival, Chicago, New York, San Francisco ed il North Sea Jazz Festival, oltre alle apparizioni in tutti i maggiori festival europei.

Le notizie sul futuro, ancora ufficiose al momento, lo vedono impegnato in Europa, Australia, Giappone e Russia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©