Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

300 runners dalla città palestinese alla città israeliana

Betlemme, al via la Corsa della Pace

La madrina dell'evento è Giusy Versace, atleta paralimpica

Betlemme, al via la Corsa della Pace
24/10/2011, 11:10

Ha preso il via da Betlemme la ''Corsa della Pace'', la maratona non competitiva che in circa 12 chilometri porterà trecento runners dalla citta' palestinese alla citta' israeliana attraverso il check point, il luogo che segna la divisione tra due territori. La fiaccola della pace, con la fiamma benedetta dal papa alcuni giorni fa a Roma, fa da guida ai partecipanti, tra i quali ci sono anche 25 israeliani e numerosi palestinesi. Madrina della corsa, che si svolge per l'ottava volta per iniziativa dell'Opera romana pellegrinaggi e del Centro sportivo italiano, e' l'atleta paralimpica Giusy Versace.
"E' un onore essere qui -  ha dichiarato la madrina della Corsa della Pace 2011 -  Quando sono stata chiamata non ho avuto dubbi, è un ottimo modo per comunicare, non soltanto per i ragazzi, ma per tutti, anche per i non sportivi. L'unione di popoli e culture che avviene qui oggi è davvero importante". ''Io non potro' fare tutto il percorso, data la mia condizione - ha spiegato la giovane donna che anni fa subì l'amputazione di entrambe le gambe in un incidente e in poco tempo è diventata un'atleta di primo piano nell'atletica leggera - ma ne faro il piu' possibile, partendo con tutti gli altri. L'importante comunque e' stare insieme, per questo bisogna invitare la gente a venire e partecipare. Penso che attraversare il check point insieme, cristiani, ebrei e musulmani, senza differenze, sarà molto emozionante" .Una breve cerimonia con le autorita' palestinesi di Betlemme ha preceduto le fasi della partenza, che si si e' svolta dalla piazza della Basilica della Nativita', luogo simbolo della cristianita' e del messaggio di pace.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©