Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Biglietterie, presidio contro racket alla Stazione Termini


Biglietterie, presidio contro racket alla Stazione Termini
11/12/2013, 12:10

ROMA - "Come annunciato proseguono le iniziative per fronteggiare il sistema nomadi e l’immobilismo delle Istituzioni. Dopo il video denuncia sui cassonetti dorati, venerdì saremo in presidio contro il racket che quotidianamente si consuma presso le biglietterie delle stazioni e delle metro”, così in una nota Primavera Nazionale, annunciando il presidio di venerdì 13 dicembre alle ore 14 presso la Stazione Termini (entrata Via Giolitti).
“Ogni giorno migliaia di romani devono fare i conti con le angherie e l’arroganza di decine di nomadi che presidiano le biglietterie delle stazioni, saremo in loco per sensibilizzare la cittadinanza che la loro elemosina non fa che alimentare lo sfruttamento delle donne e dei bambini e che di certo i loro soldi non andranno ad aiutare persone indigenti. Allo stesso tempo aiuteremo volontariamente i romani ad acquistare i biglietti dei mezzi di trasporto senza richiedere con invasività e minacce, come avviene ogni giorno, il resto dovuto loro. Oltre alle angherie dei posteggiatori abusivi, anch’essi in numero presenti alla stazione Termini, ora il romano è vittima anche di questa nuova forma di racket. Nel silenzio delle Istituzioni”, conclude la nota.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©