Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Body Painting in mostra da Shining


Body Painting in mostra da Shining
28/06/2012, 11:06

Una serata all’insegna della bellezza, per i 25 anni di Shining, tra arte figurativa, musica e vini biologici. Ieri a Portici, in viale Leone 8bis era un viavai in festa per la performance di body painting dell’artista Caterina Arciprete, che ha dipinto modelle con i capelli acconciati anni ‘40-’50, partendo dal decoltè all’incarnato, come tele su cui elaborare l’arte dei riflessi sul corpo, come giovane Klimt con le sue Giuditta. Un percorso artistico intenso di ricerca sui colori e la bellezza della donna, che ha visto l’artista impegnata in un anno di mostre in Italia e all’estero, avvalendosi all’occorrenza di professionisti del settore per la chioma spennellata, come Rosa Mascolo di Shining, esperta in new colour. Il laboratorio dall’esperienza ventennale è l’ideale per dar vita a tutto ciò, come fucina creativa, dove si modellano in acconciature bellezze di ogni età. Le immagini del backstage, scattate da Roberto Della Noce, in mostra da Shining da domani 29 giugno e fino al 28 luglio. Bellezza senza tempo eppure moderna, disegnata a mano e sorprendente, che Arciprete già persegue da tempo in esibizioni e mostre che l’anno vista reinterpretare dive, donne famose, e uomini in un progetto, sviluppato attraverso diverse forme d’espressione artistica contemporanea, come uno svelamento dell’anima, tema intorno al quale sono focalizzati gli ultimi lavori dell’artista. La reale natura umana, è celata dai lineamenti di un viso, prende forma in scena ideale con un frammento alla volta; dettagli che nel body painting si concretizzano in una rappresentazione di colore e materia (carta, vetro, foglia d’oro, filo di ferro, piume, etc.) utilizzati sulla pelle e immortalati dalla fotografia, dove un attimo creativo ed unico, quasi per magia diventa per sempre.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©