Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Il comico e la Napoli di oggi

Botta e risposta con Alessandro Siani


Botta e risposta con Alessandro Siani
20/05/2009, 16:05

Cosa ha da dire, un comico come lei, a proposito del particolare momento difficile che sta  attraversando la città di Napoli.

“ Potrei parlare per un secolo dei problemi che affliggono la nostra città ma il napoletano ha sempre la capacità di uscirsene alla grande. Segnalerei piuttosto che in città si registrano il maggiore numero di incidenti stradali senza auto. Si fanno più lettere a Napoli per i sinistri automobilistici che in tutta Italia per la Befana! A tale proposito sentite questa: un vigile mentre sta compilando una lista di incidentati in piazza Dante, riceve una telefonata, attraverso la quale, un misterioso personaggio gli dice: mettite pure a me! Ma voi dove state? Risponde il vigile. E l’uomo dall’altra parte del telefono replica: sopra ai Camaldoli. Il vigile a questo punto gli fa notare: ma l’incidente è avvenuto a piazza Dante!  E l’altro impassibile, gli replica deciso: avite visto addò m’hanno sbattuto!”

Commenta Stampa
di Giuseppe Giorgio
Riproduzione riservata ©