Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

BUFERA SU GINO PAOLI PER CANZONE SU PEDOFILIA


BUFERA SU GINO PAOLI PER CANZONE SU PEDOFILIA
23/01/2009, 15:01

Si sta scatenando una bufera su Gino Paoli, per l'ultima canzone che ha fatto, che uscirà nell'album che festeggerà i 50 anni della sua carriera di cantante. La canzone, intitolata "Il pettirosso", parla di una bambina di 11 anni che viene stuprata da un settantenne; quando nel finale lui muore, lei ha un gesto di pietas umana (nel senso più letterale del termine) prendendogli la mano con tenerezza.

Apriti cielo! E giù polemiche, accuse in particolare del MOIGE (l'associazione dei genitori bacchettoni, bigotti e conservatori che ficca ormai il naso in ogni piccolo partcolare anche quando non è di loro competenza, ndr) su come Paoli ha scritto il testo, considerato superficiale e sbagliato. Ma allora uno deve usare frasi criptiche, quando tratta questi argomenti, come fece a suo tempo Ron quando cantò "Il gigante e la bambina"?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©