Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

BYRMANIA, UN MONDO DIFFICILE, MA SPLENDIDO


BYRMANIA, UN MONDO DIFFICILE, MA SPLENDIDO
22/10/2007, 15:10

Il Myanmar, ancora conosciuto in occidente con il nome di Birmania, è il più grande paese del sud-est asiatico. Terra scandalosamente affascinante e di impalpabile magia, il Myanmar è oggi un Paese che si trova in condizioni di immensa arretratezza e nel quale burocrati, militari e bonzi rappresentano i poteri legali mentre i guerriglieri gestiscono ciò che rimane, e non è poco (il 40% del territorio). Il resto della popolazione vive secondo i ritmi secolari di una civiltà contadina legati a una religiosità profonda senza ombra di fanatismo che le permette di sopravvivere alle difficoltà, alle angherie e ai soprusi di una dura dittatura militare. A questo proposito molti si chiedono se sia meglio boicottare il turismo organizzato in Myanmar al fine di isolare il governo o se, al contrario, il turismo possa essere utile al Paese in quanto permette al popolo di usufruire di maggiori entrate migliorandone in tal modo la qualità di vita. La decisione di ognuno resta ovviamente personale. Ciò che è utile sapere è che, se non si vuole contribuire ad aumentare le entrate governative ma si vuole piuttosto incrementare quelle di molti cittadini birmani per i quali il turismo costituisce l'unica forma di sostentamento, è necessario evitare di usufruire dei servizi governativi (alberghi, treni e traghetti MTT, voli Myanma Airways) preferendo strutture private e mezzi di trasporto pubblici ordinari.
(Fonte:imondonauti.it)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati