Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Campania: oggi presentazione nuovo regolamento per


Campania: oggi presentazione nuovo regolamento per
14/01/2010, 11:01

NAPOLI - La Campania dei sapori, delle tradizioni e dell'agricoltura, un patrimonio di sapori che uniti all'accoglienza delle strutture e alle meraviglie della natura, dovranno sempre premiare il settore agrituristico regionale e della Provincia di Napoli in particolare, con le mete agricole, in grado di unire percorsi di saperi e di sapori, alle meraviglie naturalistiche di un patrimonio straordinario. Cosi è intervenuto il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura,Rosario Lopa, a margine della presentazione di questa mattina del nuovo regolamento di attuazione della Legge regionale sull'Agriturismo. Il matrimonio fruttuoso del turismo con l'agricoltura, ha sottolineato l’esponente dell’Agricoltura, il mercato dell'agriturismo, tra ospitalità, acquisti di prodotti tipici e ristorazione, muove complessivamente circa 900 milioni di euro ogni anno. Cogliamo con soddisfazione il peso sempre più rilevante delle produzioni di qualità del nostro Territorio. I dati e le considerazioni di diversi organismi statistici,continua Lopa, confermano dell'attenzione costante e dell'impegno che abbiamo sempre profuso per la tutela e la valorizzazione del grande patrimonio agroalimentare. In riferimento al settore agrituristico, conclude Lopa ,fa piacere notare la rilevanza del matrimonio fruttuoso tra turismo e agricoltura ,evidenziando il numero sempre più alto di turisti che scelgono mete agricole in un connubio tra ospitalità, prodotti tipici, ristorazione, arte, natura e cultura, che sono, e dovranno esserlo sempre di più, il vanto e il grande patrimonio della Campania e dei suoi cittadini. Nell'arco temporale compreso tra il 1999 e il 2009, il giro d'affari del settore agrituristico è cresciuto del 128%, a fronte di un incremento complessivo delle aziende attive pari al 53%. I turisti che nel 2009 hanno scelto le mete agricole sono stati circa 14 milioni, tra italiani e stranieri. Di questi, i tre quarti sono enoturisti sulle Strade e nelle Città del vino e visitatori di sagre e feste di paese, mentre circa 4
milioni sono gli ospiti delle aziende agrituristiche.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©