Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Cannes, Polanski presenta Venus in fur


Cannes, Polanski  presenta Venus in fur
25/05/2013, 17:17

Cannes - La pillola ha "mascolinizzato" le donne e l'uguaglianza fra i sessi "ha scacciato tutto il romanticismo dalle nostre vite". Lo ha affermato il regista franco-polacco Roman Polanski, presentando a Cannes il suo ultimo film "Venus in fur", che ha definito una "satira del sessismo".

"Penso che questa tendenza a voler rendere uguali uomini e donne sia assolutamente idiota. Credo che sia il risultato dei progressi della medicina. La pillola ha cambiato molto le donne dei nostri tempi, mascolinizzandole", ha detto Polanski in conferenza stampa, "credo che tutto ciò scacci il romanticismo dalle nostre vite ed è un peccato".

In "Venus in fur" (Venere in pelliccia), presentato nell'ultimo giorno di concorso al Festival di Cannes, Polanski racconta la storia di un gioco di seduzione tra un regista e un'attrice con un sottofondo sadomaso in cui si intrecciano finzione e realtà.

Ricercato negli Stati Uniti dal 1977 per aver avuto relazioni sessuali con una minore, Roman Polanski era stato arrestato in Svizzera sulla base di un mandato internazionale americano nel 2009 e successivamente rilasciato, dopo un periodo agli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©