Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Dall'11 al 20 dicembre alla Caosmos home gallery

Caosmos presenta Azioni: ricerca di visioni e voci


Caosmos presenta Azioni: ricerca di visioni e voci
09/12/2009, 16:12

NAPOLI - Per il Dicembre napoletano la proposta di Caosmos è dedicata alla ricerca di visioni e voci della nuova scena contemporanea.
CAOSMOS presenta AZIONI 6 appuntamenti che accolgono video, performance, danza e filosofia, fotografia e musica, per due fine settimana dall’11 al 20 dicembre 2009, sintesi audace e coerente di un anno di ricerche sui linguaggi contemporanei.
AZIONI è una rassegna estemporanea ma finemente focalizzata in cui le produzioni di Caosmos dialogano in un incontro live con proposte di autori, gruppi, scrittori che ha incontrato sul suo percorso e che riconosce come vicini. Le AZIONI si svolgono in un luogo speciale, la Caosmos Gallery, home gallery cittadina, studio dell’artista-coreografa Gabriella Riccio, che ha fondato e dirige Caosmos, situata alle pendici della collina di San Martino dove il gruppo porta avanti ricerca e creazioni e dove periodicamente invita artisti, danzatori e pensatori a un dialogo continuo e fruttuoso condiviso con il pubblico.
AZIONI inizia venerdì 11 dicembre ore 19, con la proiezione di Vsprs Show and Tell, il pluripremiato documentario (70’) di Alain Platel, con le musiche di Fabrizio Cassol e la regia di Sophie Fiennes. In tema di Barocco, dieci danzatori e dodici musicisti si affrontano in un incrocio di linguaggi che sprigiona una danza provocatoria e oltraggiosa, la più forte e discussa mai espressa dal danzatore belga. Platel è come Jan Fabre, vengono dalla stessa terra e sono precursori di una nuova geografia delle pulsioni.
Sabato 12 dicembre ore 18.30 Valerio Millefoglie, scrittore, dj sui generis e performer pluriforme, caso non solo fenomenico ma letterario delle generazioni di creativi crossover, per la prima volta a Napoli presenta alla Caosmos Gallery il suo DJ a Parole, show recentemente invitato alla Triennale di Milano (il 28 novembre). Una performance fatta di passaggi veloci, cut up, clip di discorsi con l’ausilio di un campionatore che miscela brani di film, citazioni famose od ancora registrazioni che Millefoglie stesso estrapola da interviste (a sé stesso od altri, casuali o richieste): è l’unico dj a suonare parole, non musica!
Dopo il successo di ottobre, a grande richiesta domenica 13 dicembre (ore 18), venerdì 18 dicembre (ore 21), domenica 20 dicembre (ore 18) ritorna in scena, l’intenso assolo sulla bellezza esposta e irraggiungibile dal titolo Mensch – über Schönheit (30’), riuscitissima breve creazione della Riccio in cui coniuga rigore concettuale, equilibrio formale e intensità, caratteristiche fisse della sua cifra autoriale. Su musiche di Elio Martusciello, danza Sonia Di Gennaro.
Domenica 13 dicembre ore 18.30 l’assolo di danza Mensch – über Schönheit sarà seguito da un dialogo tra filosofia e danza (60’), il giovane filosofo Tommaso Ariemma, che scrive per diverse riviste come Babelonline/print, Kainos e “La Società degli Individui” - dopo aver fondato la sua Ameba/ed. Oedipus poco più che ventenne e già autore per Editori Riuniti - anima una conversazione-dibattito con Gabriella Riccio, quanto mai attuale, su Jan Luc Nancy e Baudrillard, i due filosofi contemporanei francesi che hanno ispirato Riccio per la scrittura coreografica di Mensch ed altre sue recenti creazioni, ma sono stati anche tradotti dal giovane studioso napoletano che, oltre ad insegnare in università ed accademie ha curato testi di successo su essi e Derrida, Badiou, Heidegger e Deleuze.
Ariemma e Riccio applicano le griglie culturali proprie del sapere filosofico a sofisticate partiture della performance. In particolare, si concentreranno sulla filosofia dell’esposizione nelle partiture poetiche e artistiche, sul ruolo della bellezza e della fragilità per i filosofi francesi - cari sia alla versatile coreografa e regista napoletana che al talentuoso pensatore.
Sabato 19 dicembre ore 18.30, cabaret-concerto dei SUPERLOWed, band napoletana che CAOSMOS riconosce tra quelle compagnie vicine con cui c’è uno stretto dialogo. SUPERLOWed presenta per la prima volta Alla Locanda Verde, uno show di 45’ in bilico tra teatro e musica, cabaret e poesia, al cui termine viene proiettato il video clip di animazione L’Arte del Decoro di Roger Marin Mountanè, artista catalano legato a doppio filo all’attività artistica del gruppo.
Dall’11 al 20 dicembre 2009, quindi, per l’intero arco di AZIONI la gallery di CAOSMOS ospita la mostra di Piero Cremonese fotografo che dal 2004 documenta il lavoro in scena e la ricerca di Gabriella Riccio. L’obiettivo è sul recente Noli Me Tangere, l’ultima creazione che vede la Riccio autrice ed interprete insieme con Paolo Rudelli e la performance K.I.S.S.#1 about fragility.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©