Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Capri, doppio appuntamento a Villa San Michele


Capri, doppio appuntamento a Villa San Michele
16/07/2013, 12:16

Villa San Michele si conferma anche per questa estate luogo esclusivo degli eventi 2013 sull'isola di Capri e in questa settimana saranno due gli appuntamenti da non perdere.

Il 17 luglio alle ore 20,00, si alza il sipario sulla prima italiana dello spettacolo “Tra Cielo e Terra” tratto dal testo “Secretum” di Francesco Petrarca e diretta dal regista russo-svedese Alexander Nordström.

In un luogo che unisce la spiritualità medievale e contemporanea come la cappella di Villa San Michele, prende vita il dialogo tra la Verità (Agostino), cui presterà il volto l'attrice Margherita Romeo, e il celebre poeta Francesco Petrarca, interpretato da Antonio Parascandolo. Prima, seconda e terza giornata, ripartiscono gli argomenti di discussione quali il superamento degli inutili pensieri temporali, pensieri che affannano la vita dell'uomo di ogni tempo.

Nella rivisitazione di Nordström i sonetti da ''Il Canzoniere'' e la prosa de ''Il Secretum'' si incrociano per dare vita a una messa in scena nel cui dialogo partecipa anche la voce del pianoforte, cui darà vita il musicista Geminiano Mancusi. Assistente alla regia Camilla Stellato.

Il 19 luglio alle ore 20, quinto appuntamento con la rassegna Concerti al Tramonto che vedrà esibirsi il primo italiano in cartellone: il pianista palermitano Giuseppe Andaloro. Premio Busoni 2005, il concertista è considerato dalla critica internazionale tra i più apprezzati interpreti della sua generazione e per il pubblico caprese interpreterà un recital tratto dal repertorio di Frescobaldi, Scribian, Chopin e Rachmaninov.

Allievo di Sergio Fiorentino e di Vincenzo Balzani, Andaloro spazia dal tardo Rinascimento italiano fino a Ligeti e ai compositori contemporanei, e comprende anche una sua recente trascrizione per due violoncelli e due pianoforti de “Le Sacre du Printemps” di Stravinskij. Solista ai festival internazionali più noti, dal Ruhr Klavier al Salzburg, al Due Mondi di Spoleto, ha suonato in tournée con prestigiose orchestre e in collaborazione con famosi direttori d’orchestra come Vladimir Ashkenazy, Andrew Parrott, Julian Kovatchev, Tomasz Bugaj, e in duo e ensemble con vari artisti: Sarah Chang, Giovanni Sollima, Sergej Krylov, John Malkovich, Tatsuo Nishie.

 

La stagione di eventi, organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, diretta del sovrintendente Peter Cottino, la cui direzione musicale è affidata al pianista svedese Love Derwinger, continuerà fino al 23 agosto ed è realizzata con il sostegno del Consiglio della Cultura dello Stato Svedese, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano.

Per l'acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00 – prezzo spettacolo teatrale € 10,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria un'ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l'ultima corsa marittima.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©