Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Caserta. Serata di beneficenza a sostegno della Lilt, Lega Italiana per la Lotta ai Tumori


Caserta. Serata di beneficenza a sostegno della Lilt, Lega Italiana per la Lotta ai Tumori
28/11/2012, 11:57

La prevenzione resta l’arma più efficace che la medicina ha a disposizione per combattere il cancro. Specie in determinate aree del nostro paese dove la maggiore incidenza di tumori è legata a fattori sociali, culturali e, purtroppo, anche al dissesto ambientale. Ciò è ancora più vero in Campania dove lo smaltimento a norma dei rifiuti, anche di quelli più tossici e pericolosi, continua ad essere insufficiente. E i dati ufficiali delle istituzioni sanitarie e del Registro nazionale dei Tumori mostrano i drammatici effetti che questo comporta per la salute di chi abita nella nostra regione. In questo quadro si inserisce l’iniziativa del dottor Roberto Giorgio, stimato medico dell’“Azienda Ospedaliera S.Anna e San Sebastiano” di Caserta, a favore della Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Sabato 1 Dicembre, alle ore 20.30, presso Hotel Ora City (ex Serenella) Viale Carlo III, Caserta, il dottor Giorgio terrà una serata di beneficenza a sostegno dei programmi e delle iniziative della Lilt nella lotta al cancro e alla sua prevenzione. Serata che dopo l’introduzione del presidente provinciale della Lilt, il dottor Vincenzo Battarra, anch’egli stimato medico dell’azienda ospedaliera casertana, e l’illustrazione delle motivazioni dell’evento, vedrà uno spettacolo di musica e danze latino-caraibiche del gruppo sudamericano “Jrer”.

La seconda parte dell’intrattenimento è affidata proprio al dottor Giorgio, noto a Caserta non solo per la sua professionalità ma anche per la sua bravura di artista. Dote che metterà in mostra con un concerto live di musica rock, pop, evergreen italiani e internazionali. Show che sarà impreziosito da una suggestiva interpretazione di un classico della canzone napoletana, “Mala Femmena” di Totò, e da una sapiente versione della celebre “Lili Marlene” eseguita nella lingua originale tedesca. Un mix di intrattenimento ed impegno con il quale, per il quinto anno consecutivo, il medico casertano spera di motivare i partecipanti sul tema delicato della lotta al cancro.

La quota di adesione alla serata, che prevede anche una cena-buffet, è di 40 Euro.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©