Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

"Casola...è una Favola", animata da Ascanio Celestini, Davide Riondino, Ivano Marescotti e altri illustri artisti


'Casola...è una Favola', animata da Ascanio Celestini, Davide Riondino, Ivano Marescotti e altri illustri artisti
08/06/2011, 10:06

Il Parco del Cardello (residenza del poeta Alfredo Oriani), i cortili segreti della città vecchia, il Giardino delle Erbe, Monte Battaglia, la centrale Piazza Sasdelli, l’Abbadia di Susinana, le cave del Parco della Vena del Gesso Romagnola, il fiume Senio saranno alcuni dei luoghi “non convenzionali” che ospiteranno i numerosi appuntamenti della rassegna “Casola… è una Favola”, in programma dall’8 luglio al 14 agosto a Casola Valsenio (RA).

“Casola… è una favola”, che in questo 2011 celebra la sua 29esima edizione, è un festival teatrale che, quest’anno, rilancia e rinnova la propria identità. Oltre a spettacoli per i bambini e le famiglie, rispettando la propria vocazione originaria, il festival proporrà concerti, narrazioni, laboratori, performance, escursioni, workshop, mostre. Un cartellone trasversale che intreccia generi e contenuti, per un viaggio fisico e mentale che porterà lo spettatore attraverso boschi, giardini, fiumi, montagne vere e sentieri immaginari. Un giardino da annusare, uno spettacolo da mangiare, storie da chiacchierare, suoni da scrivere: percorsi dove il bambino, il giovane e l'adulto potranno conoscersi e scambiarsi opinioni.

A condurre gli spettatori in questo caleidoscopico cartellone di appuntamenti ci saranno alcuni nomi illustri del panorama artistico nazionale: Ascanio Celestini (9 luglio), Paolo Tofani (chitarrista dello storico gruppo AREA, 30 e 31 luglio), lo scrittore Cristiano Cavina (30 luglio), Davide Riondino (13 agosto), Ivano Marescotti (14 agosto).



Dal 2008, inoltre, “Casola…è una Favola” si è arricchito della “Festa dei Racconti Dimenticati”, un festival nel festival dedicato alle tradizioni popolari, all'oralità, alle radici di una terra, quella della Valle del Senio, la cui voce è ancora oggi molto presente grazie alla comunità locale.



Il programma nel dettaglio.

Si apre il sipario su “Casola… è una Favola” 2011 il primo week-end di luglio con un duplice appuntamento: venerdì 8 con il Teatro di Burattini della Famiglia Monticelli, una delle più antiche formazioni di spettacolo dal vivo italiane, e sabato 9 con ASCANIO CELESTINI, tra le voci italiane più autorevoli del teatro di ricerca e di narrazione. L’attore-narratore presenta “La pecora nera”, uno spettacolo di teatro civile, definito dallo stesso autore: «un insieme di molte storie... di chi ha conosciuto il manicomio» da lui raccolte «un po’ come facevano i geografi del passato...che chiedevano ai marinai di raccontargli come fosse fatta un’isola, ...ai commercianti di spezie com’era una strada... e dai racconti che ascoltavano cercavano di disegnare delle carte geografiche».



Il 22 luglio sarà la volta di una compagnia storica nel panorama del teatro dei burattini: Il Teatrino dell’Es con lo spettacolo adatto anche ai piccolissimi “Quel tesoro del Mare”.



L’ultimo weekend di luglio (29-30-31) è il primo dedicato alla Festa dei racconti dimenticati: tre giorni densi di appuntamenti, dall’alba al tramonto, dove la fiaba, il racconto di trazione, le novelle popolari saranno le regine e patrone della kermesse. Fra i numerosi appuntamenti da segnalare “La notte delle Favole” (sabato 30 luglio 2011) diretta da Sergio Diotti e Roberta Colombo, con la partecipazione di attori/narratori provenienti da diverse regioni italiane e i partecipanti alla IV Edizione del Corso Sulle Tradizioni Popolari, che si è svolto a Casola da marzo a giugno 2011. In quella serata il paese di Casola si trasforma in un palcoscenico a cielo aperto e le sue vie, piazze, cortili vengono scenografati, trasformandolo in un Paese da Favola. Fra gli ospiti gli artisti visivi Arianna Sedioli e Luigi Berardi con una installazione ad hoc pensata per il Giardino delle Erbe; il musicista PAOLO TOFANI, chitarrista dello storico gruppo AREA, che incontrerà il pubblico sabato 30 in un workshop di liuteria elettrica e domenica 31 si esibirà in concerto nella splendida cornice di Monte Battaglia.

Proprio a quest’ultimo concerto sarà legato una nuova importante iniziativa affidata all’associazione Trail Romagna, che organizzerà un viaggio in pullman da Ravenna a Casola Valsenio, per poi sviluppare una “passeggiata campestre” che porterà il gruppo dei partecipanti a Monte Battaglia, arrivando per l’ora del concerto di Paolo Tofani, e godersi uno “spettacolare” tramonto musicale.

La kermesse casolana proseguirà poi con l’illustratore Gek Tessaro (31 luglio), abilissimo nel rendere le fiabe su lavagna luminosa e lo scrittore Cristiano Cavina (30 luglio), che accompagnerà il pubblico nei meandri delle Cave del Gesso, teatro del suo ultimo libro “Scavare una buca”.



Venerdì 5 agosto in via Sorgente sarà la volta de “La Mirabilante Istoria di Fagiolino” del Teatro del Drago, e il 6 agosto sul palcoscenico salirà la compagnia Fontemaggiore di Perugia con lo spettacolo “Le avventure di Pinocchio”.



Venerdì 12 agosto inizia il secondo weekend dedicato ai Racconti dimenticati: fra gli ospiti di riguardo: DAVIDE RIONDINO che presenta la sua ultima produzione rivolta al pubblico delle Famiglie “Favole al telefono”, di Gianni Rodari, e IVANO MARESCOTTI che nella verde cornice del Parco del Cardello metterà in scena “Italiani!” il suo contributo ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Sempre nel weekend del 12-13-14 agosto saranno a Casola Valsenio il drammaturgo scrittore Francesco Niccolini, conosciuto nel settore teatrale per aver collaborato a tutti gli spettacoli di Marco Paolini, per l’occasione terrà il workshop ”Scrivere fiabe per il teatro”, e la compagnia Arteatro che porterà l’esperienza del Teatro Kamishibai in forma di spettacolo e di laboratorio.

Da segnalare la passeggiata “odorosa” nella notte di luna piena del 13 agosto al Giardino delle Erbe e i workshop di yoga e racconti tenuti dalla danzatrice Francesca Proia e dall’attore Danilo Conti.



La direzione artistica di “Casola… è una Favola” è del Teatro del Drago, in collaborazione con il Comune di Casola Valsenio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©