Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Castellabate e Blieskastel, il concerto per l'Europa entusiasma il pubblico


Castellabate e Blieskastel, il concerto per l'Europa entusiasma il pubblico
27/10/2009, 10:10


CASTELLABATE. È stato un grande evento all'insegna dell'amicizia tra il Comune di Castellabate e la città tedesca di Blieskastel, ma anche uno straordinario spettacolo musicale.
Nel castello dell'abate di Castellabate gli storici gruppi musicali delle due municipalità si sono esibiti in un concerto per l'Europa, che ha riscosso l'entusiastico consenso del pubblico soprattutto durante l'esecuzione congiunta dei due inni nazionali, quello italiano e quello tedesco. Ad assistere all'evento il primo cittadino di Castellabate, Costabile Maurano, e il sindaco della città gemellata di Blieskastel, Annelie Faber-Wegener, che ha guidato la delegazione tedesca in visita sul territorio comunale. L'atteso "Concerto con il gemellaggio" ha visto protagoniste la banda Santa Cecilia di Castellabate, che con i suoi 163 anni è una delle più antiche d'Italia, e l'Orchesterverein Lautzkirchen di Blieskastel, che l'anno prossimo festeggia il centenario. La stessa sera è stata inaugurata la mostra fotografica sul gemellaggio curata dall'Ufficio turismo del Comune. Il percorso in 80 scatti racconta le reciproche visite istituzionali delle delegazioni delle due città tra il 2007 e il 2008. In esposizione c'è anche il testo del gemellaggio riportato su un'artistica pergamena, con testi a fronte italiano e tedesco, e sottoscritto in occasione della giornata dell'Europa di un anno e mezzo fa, il 9 maggio 2008. La mostra ospita, inoltre, la scultura donata in quell'occasione dalla delegazione tedesca e raffigurante l'angelo dell'amicizia. Il castello dell'abate è aperto al pubblico dal martedì alla domenica negli orari 10-12 e 15-18. I due eventi rientrano nel programma di iniziative che coinvolge le due municipalità gemellate e nelle ultime settimane ha visto anche un gruppo di studenti-modello di Castellabate raggiungere la cittadina del Saarland per un viaggio-premio offerto dal Comune cilentano. Scopo del gemellaggio è, in effetti, proprio quello di intessere scambi culturali con il diretto coinvolgimento degli istituti scolastici del territorio, nonché dare vita a rapporti turistici ed economici tra le due realtà. Grazie a questo patto di amicizia viene data la possibilità soprattutto ai giovani di incontrarsi, spostandosi oltre confine per approfondire la reciproca conoscenza, ma sono anche mantenuti stretti rapporti tra le amministrazioni dei due Comuni, sono favoriti gli scambi nei diversi campi della vita sociale, culturale, sportiva, commerciale ed educativa, per sviluppare una migliore comprensione reciproca e una lunga amicizia.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©