Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Dal 20 al 22 maggio fiori in festa a Sant'Antonio Abate

Castellammare di Stabia. "Fiorinfesta Expo 2011. I fiori della Campania: un'esplosione di colori"


Castellammare di Stabia. 'Fiorinfesta Expo 2011. I fiori della Campania: un'esplosione di colori'
19/05/2011, 10:05

Il 18 maggio, presso la Reggia Quisisana in Castellammare di Stabia, è stata presentata ai giornalisti la terza edizione di Fiorinfesta Expo 2011. I fiori della Campania: un’esplosione di colori.

Maddalena Venuso dell’ufficio stampa “Sema, nati per comunicare”, ha aperto la cerimonia di presentazione ringraziando i Comuni promotori di Sant’Antonio Abate, Santa Maria La Carità, Pompei, Castellammare di Stabia e Scafati per la partecipazione alla manifestazione.

In questa intesa fra i cinque Comuni c’è la vera ricchezza della Campania. Il comparto florovivastico permette di creare un indotto, di portare sul territorio non solo gli esperti del settore, ma quanti amano l’artigianato floristico. Sono intervenuti alla conferenza stampa: Angelo De Stefano, assessore alle attività agricole, Prisco Lucio Sorbo, direttore della Coldiretti, Ciro Del Sorbo, Angelo De Stefano – assessore alle attività agricole, Antonio Coppola – assessore al turismo, Catello Cafiero e Francesco Del Vecchio in rappresentanza dell’assessore Vito Amendolara.

La manifestazione ha avuto il patrocinio della Regione Campania Assessorato Agricolture e Foreste, della Provincia di Napoli e della Provincia di Salerno.

Coldiretti Campania, con un occhio attento alla storica connotazione territoriale, ha presentato “Fiori Talk” -  evento inserito nel programma dedicato agli operatori di Fiorinfesta Expo 2011.

Il 19 maggio alle ore 17.00 presso l’ex Real Polverificio di Scafati ricordiamo l’appuntamento sulla Floricoltura campana tra storia e prospettive dove parteciperanno: Antonio Varone, sindaco di Sant’Antonio Abate, Angelo Pasqualino Aliberti, sindaco di Scafati, Luigi Bobbio, sindaco di Castellammare di Stabia, Franco Cascone, sindaco di Santa Maria La Carità, Claudio d’Alessio, sindaco di Pompei Franco Esposito, in rappresentanza delle Cooperative florovivaistiche, Lorenzo Bazzana – responsabile economico Coldiretti, Stefania De Pascale, dipartimento di ingegneria agraria e agronomia del territorio Univestià Federico II di Napoli, facoltà di agraria, Gennaro Masiello presidente Col diretti Campania, Vito Amendolara assessore agricoltura e foreste Regione Campania, Paolo Russo, presidente commissione agricoltura Camera dei Deputati. Il moderatore del convegno sarà Prisco Lucio Sorbo, Direttore Coldiretti Campania.

Dalla conferenza stampa è emerso che il comparto florovivastico rappresenta ben il 12,5% di tutta la produzione agricola regionale, con un 24% di produzione di fiori recisi e 200 milioni di fatturato. La Campania è la terza Regione, dopo la Liguria e la Toscana, ad emergere nel comparto florovivaistico, anche se vi è una difficoltà oggettiva a dimostrare che la Campania produce fiori. Fiorinfesta Expo 2011 è un punto di partenza per creare le basi di una solida integrazione e per proporre un valido progetto a lungo termine.

Dal 20 al 22 maggio, presso l’area fieristica di Sant’Antonio Abate, 2000 mq di area espositiva accoglieranno i visitatori con stand degustazione di prodotti tipici, i giardini della cultura – percorsi letterari e musicali fra gli stand, incontri e laboratori didattici con gli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di I e II grado, composizioni in diretta di fantasie di fiori, defilé di abiti realizzati con i fiori.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.fiorinfesta.com

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©

Correlati