Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Si teme un intervento che scateni troppe polemiche

Celentano a "Servizio Pubblico", ma le TV locali vogliono garanzie


Celentano a 'Servizio Pubblico', ma le TV locali vogliono garanzie
23/02/2012, 09:02

ROMA - Nuovo intervento di Adriano Celentano in TV. L'ha comunicato lo staff del Molleggiato sulla pagina di Facebook, annunciando una intervista fatta da Sandro Ruotolo per la trasmissione "Servizio Pubblico", condotta da Michele Santoro. L'intervista verrà trasmessa questa sera, nell'ambito della puntata dedicata al Festival di Sanremo appena terminato.
Ma la notizia sta creando problemi. Dopo tutto il clamore creato dal suo intervento al Festival, con gli attacchi a diversi quotidiani (a cominciare da Avvenire e Famiglia Cristiana), il network di emittenti locali che trasmette il programma comincia a temere l'evento: e se dice qualcosa che scatena un diluvio di querele? Per questo alcune emittenti hanno annunciato che non manderanno in onda l'intervista, altre chiedono di poter leggere il testo dell'intervista per poter decidere. O, in alternativa, essere garantiti con una fidejussione per le spese legali ed eventuali risarcimenti danni.
Una richiesta, quest'ultima, che ben difficilmente verrà soddisfatta (a meno che Celentano non sia stato più banale del solito) . E quindi chi guarda la trasmissione in TV rischia di vedersi tagliato un pezzo di trasmissione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©