Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Cerimonia di consegna dei premi “Eccellenze Campane in Europa”


Cerimonia di consegna dei premi “Eccellenze Campane in Europa”
15/03/2011, 09:03

Ha avuto luogo domenica 13 marzo 2011, a Napoli, presso il Teatro Sannazaro, la cerimonia di consegna del Premio Eccellenze Campane in Europa, organizzato dall’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa, in collaborazione con l’Università Popolare degli Studi di Milano e con il patrocinio della Regione Campania, evento, ideato e fortemente voluto dal Presidente dell’O.P.E. dr. Giuseppe Catapano.

In un Teatro Sannazaro gremito in ogni ordine di posto e con un parterre d’eccezione, la serata, condotta dalla giornalista Ornella Mancini, ha regalato al pubblico in sala una serie di emozioni che sono andate ben oltre la premiazione delle eccellenze.

Da Sal Da Vinci all’architetto Paolo Grassi, primo e ultimo in ordine cronologico ad essere premiati, diverse e prestigiose sono state le personalità dell’imprenditoria, dell’arte e della cultura professionale di questa regione che si sono rivelate al folto pubblico presente. Tantissimi, infatti, i personaggi in platea: autorità civili, militari e religiose. la serata ha avuto anche un risvolto benefico con il sostegno alle attività dell’Associazione Italiana per la Lotta alle Sindromi Atassiche.

L’evento, per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia, è stato aperto dalla magistrale esecuzione dell’Inno di Mameli da parte del tenore Giuseppe Gambi, che ha preceduto l’ingresso sul palco del Presidente dell’O.P.E. Giuseppe Catapano e del Presidente della Commissione giudicante Ciro Alvino.

La serata è proseguita con l’ingresso del cantante Sal Da Vinci sul palco del Sannazaro, sulle note di “Non riesco a farti innamorare” che è stato nominato dal Presidente dell’O.P.E. Giuseppe Catapano, Ambasciatore della Musica Partenopea in Europa.

Subito dopo si è proceduto con la consegna degli Attestati di Selezione a diverse aziende campane, seguita dall’esibizione del Gruppo Pulcinella Napoli di Luigi Polge.

Si è proceduti, poi, con la consegna dei Riconoscimenti al Merito per la diffusione del Made in Campania in Europa a 40 imprese della Campania.

Dopo è stata la volta di un altro momento emozionantissimo, la premiazione come Eccellenza Campana in Europa del jazzista Marco Zurzolo che ha regalato al pubblico un’esibizione live, deliziando la platea con il sound del suo Sax.

A seguire, il momento più emozionante della serata, il Senato Accademico dell’Università Popolare degli Studi di Milano, guidato dal prof. Giuseppe Catapano, questa volta nella veste di Rettore dell’Ateneo lombardo, ha consegnato un riconoscimento accademico al Procuratore Capo presso il Tribunale di Lagonegro dott. Vittorio Russo.

Subito dopo, è stato invitato a salire sul palco, l’imprenditore Maurizio Marinella al quale è stata consegnata dal prof. Giuseppe Catapano la laurea honoris causa in International Business da parte dell’Unione Internazionale delle Università Popolari, per i suoi indiscutibili meriti nella promozione e valorizzazione della vincente creatività campana. Visibilmente emozionato nel ricevere l’attestato da parte del prof. Giuseppe Catapano, il re delle cravatte ha condiviso con il pubblico la perseveranza nel cercare di fare Napoli grande da dentro Napoli, senza scegliere di andare via, nonostante le difficoltà.

Chiusa la parentesi accademica, è stata la volta della consegna del Premio Eccellenze Campane in Europa a due donne: la poetessa Tina Piccolo e la ballerina Angela Panico.

Altro momento emozionante si è registrato quando sul palco sono stati chiamati per essere premiati tre “cervelli”, tre luminari della medicina campana che tutto il mondo ci invidia: l’epatochirurgo prof. Giovanni Amborsino; il virologo prof. Giulio Tarro; il neurologo prof. Andrea Tessitore. A premiare queste tre menti eccelse sono stati l’On. Antonio Milo e il prof. Giuseppe Catapano.

La serata poi è scivolata verso la conclusione con la premiazione ad una ad una delle 35 imprese riconosciute dall’O.P.E. come Eccellenze Campane in Europa.

Da sottolineare i messaggi di auguri e di apprezzamento inviati dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e dal sottosegretario agli Esteri Scotti.

“Necessità di fare sistema – afferma il Presidente dell’O.P.E. Giuseppe Catapano - per riunire in una rete d’efficienza le molteplici eccellenze, superando le barriere che bloccano l’espressione della migliore creatività napoletana e campana, per competere all’esterno affermando e comunicando nel modo giusto le peculiarità di chi reagisce alla crisi andando avanti, con la capacità affinata confrontandosi da sempre in un contesto molto complicato. E’ questo il forte messaggio che abbiamo voluto lanciare con il Premio “Eccellenze Campane in Europa”. Con questo evento – conclude il dr. Catapano – abbiamo confutato il luogo comune che in Campania non si è in grado di fare sistema e quindi di affermarsi come tale, soprattutto in Europa, nonché dimostrato che in Campania ogni successo personale è un successo di cui possono andare fieri tutti!”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©