Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Cervinara: una piazza per lo scrittore Carlo Bianco

Il ricordo di parenti, amici e autorità

.

Cervinara: una piazza per lo scrittore Carlo Bianco
29/10/2011, 15:10

Cervinara gli diede i natali e a più di un anno dalla morte gli ha intitolato una piazza. Carlo Bianco, letterato e scrittore italiano, è stato celebrato nella sua terra d’origine alla presenza di autorità e cittadini. Autore di più di cento opere, tra filosofia, letteratura e poesie, è stato due volte candidato a vincere il premio Nobel per la letteratura. Il suo ricordo è stato accolto dal calore di amici, cittadini, parenti che hanno partecipato alla celebrazione della Santa Messa nella Chiesa di San Auditiore. Carlo Bianco morì nell’aprile del 2010 all’età di 99 anni, mentre praticava l’arte che lo ha contraddistinto sempre: la letteratura. La sua famiglia oggi conserva, oltre ai tanti riconoscimenti letterari, quali il “Premio Elsa Morante” e il “Premio Nazionale alla Cultura”, il segno lasciato da questo grande artista letterario anche nel cuore della città di Cervinara, che attraverso la piazza “Carlo Bianco” custodirà sempre vivo il suo Ricordo. Le parole scritte dalla professoressa  Santina Mutto, lette dal figlio, il generale Francesco Bianco, durante la celebrazione,  confermano il grande prestigio e valore che Carlo Bianco aveva e continua ad avere per i posteri. Durante la cerimonia curata dall’Assessorato alla Cultura e dall’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Cervinara, il Professore Bianco è stato ricordato da diverse autorità: tutti hanno

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©