Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Diretto da Adam Smith verrà proiettato su oltre 500 schermi

Chemical brothers, "Don,t think", il concerto diventa film


Chemical brothers, 'Don,t think', il concerto diventa film
25/12/2011, 15:12

ROMA - "Don't Think. Just let it flow". "Non Pensare. Lasciati andare". Girato con 20 telecamere durante uno dei concerti più importanti del Fujirock Festival, Don't Think racchiude per la prima volta in un film l'esperienza integrale di un live dei Chemical Brothers. Diretto da Adam Smith, questo film-concerto dopo l'anteprima del 26 gennaio in 20 cinema del mondo (a Milano al cinema Arcobaleno) verrà proiettato su oltre 500 schermi in più di 20 paesi dal primo febbraio 2012. Nel film le telecamere sono tanto al centro del palco quanto nel cuore della folla per catturare al meglio la prospettiva degli spettatori e il crescendo delle intense reazioni del pubblico mentre guarda la band che offre sul palco una delle migliori performance di sempre. Durante il film, Smith approfitta di una delle più singolari ambientazioni offerte da un festival seguendo alcuni personaggi del pubblico lontano dal palco, nel bel mezzo della natura. Poi Don't Think subisce una trasformazione: da eccezionale film-concerto si evolve in un documentario su uno dei più psichedelici e strabilianti spettacoli live mai visti. Filmato il 31 luglio del 2011, Don't Think è il primo film-concerto che si avvale del sistema audio Dolby surround 7.1, mixato personalmente dalla stessa band per il grande schermo. In Italia lo spettacolo verrà distribuito nei cinema da Nexo Digital il 3 febbraio. Il film è stato prodotto da Marcus Lyall e Lee Groombridge per la RSA Films, la casa di produzione di Ridley Scott, in associazione con ML Studio.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©