Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Testimonial del progetto l'attore Patrizio Rispo

“CheSaiFà”, al Vomero si cercano talenti


.

“CheSaiFà”, al Vomero si cercano talenti
27/09/2012, 15:43

NAPOLI – CheSaiFà. E’ questo il nome del progetto, elaborato da Artecnologia, pensato per ricercare nuovi talenti e dare la possibilità a quanti lo vogliono di mettere i mostra le proprie doti. L’appuntamento è per sabato 29 settembre in concomitanza della manifestazione Vomero Notte, organizzata dalla V Municipalità.

L’idea richiama il modello del “talent scouting” tra le persone comuni. L’obiettivo, è quello di individuare personaggi di particolare talento attorno ai quali possa essere scritta una struttura narrativa per un film o un prodotto audiovisivo.

Tutte le esibizioni  saranno inserite nell’apposito portale web, in via di allestimento sui social network come ad esempio facebook. Lo stesso, poi, potrà diventare un social network dove il pubblico potrà votare le migliori performance.

E’ già in programma, inoltre,  la definizione di un cortometraggio propedeutico allo sviluppo di un feature film, che vedrà coinvolti alcuni nuovi talenti che emergeranno con CheSaiFà. Un progetto, quest’ultimo, possibile anche grazie al coinvolgimento di personaggi di spessore come Patrizio Rispo, direttore artistico e testimonial del progetto. 

“Sia come uomo di spettacolo, ma soprattutto come uomo comune sono sempre stato affascinato dalle nuove tecnologie creative digitali e interessato allo sviluppo – spiega Rispo – dei new media per la comunicazione e dalle cause che sono dietro ai fenomeni dei social network e dei reality. Ecco perché quando Artecnologia mi ha illustrato il progetto e mi ha chiesto di partecipare alla sperimentazione, ho deciso di collaborare fattivamente allo sviluppo anche come risposta concreta alle risposte di aiuto che quotidianamente il mio pubblico mi rivolge per cercare di avere la possibilità di mettere in mostra il proprio talento”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©