Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Christian Svarfvar a Villa San Michele per Concerti al Tramonto


Christian Svarfvar a Villa San Michele per Concerti al Tramonto
19/07/2012, 09:01

Grande attesa per il prossimo appuntamento della rassegna Concerti al Tramonto di Villa San Michele.

Venerdì 20 luglio alle ore 20,00 l'antica cappella vibrerà delle note dello stradivarius del 1709 del virtuoso violinista Christian Svarfvar, stella nascente del firmamento musicale internazionale, accompagnato al pianoforte dal M° Love Derwinger, direttore musicale della kermesse.

Per il pubblico caprese affronteranno parte del repertorio di tre tra i compositori più famosi e amati di tutti i tempi per celebrarne le condivise peculiarità : il romanticismo tedesco di Brahms, il talento geniale di Mozart e il folklore norvegese di Grieg.

 

Stimato dai professori della Julliard Orchestra e osannato dalla critica mondiale, Christian Svarfvar vanta un curriculum incredibile, vista anche la sua giovane età. A 12 debutta da solista con la Swedish Chamber Orchestra, a 19 anni vince il prestigioso concorso musicale Ljunggrenska di Gothenburg, facendo la sua prima apparizione alla Swedish Radio e nel 2004 viene accettato alla Juilliard School di New Yorkper studiare violino con il leggendario Robert Mann. Christian si è esibito con tutte le orchestre svedesi più prestigiose e ha lavorato con direttori d'orchestra del calibro di Stefan Solyom, Hannu Lintu, Vassily Sinaisky, Douglas Boyd, Howard Shore, Marin Alsop e Jorma Panula. Nel 2007/2008 è stato designato quale “Stella Nascente” dall' European Concert Hall Organisation, un riconoscimento che include concerti da solista in alcune delle più importanti teatri del mondo, come Vienna, Amsterdam, Paris, Brussels, Cologne, e la Carnegie Hall di New York.

 

LoveDerwinger, come ha scritto un critico del Dagens Nyheter, quotidiano svedese di rilevanza nazionale, “è probabilmente la personalità pianistica più originale e interessante della sua generazione” non solo per il debutto, avvenuto all'età di sedici anni, come solista che lo vide cimentarsi nel Concerto per pianoforte n.2 di Liszt, ma soprattutto per il personalissimo percorso in forte ascesa che da allora lo ha portato a esibirsi in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, in Giappone, in Sud America e nel Medio Oriente.

 

La kermesse Concerti al Tramonto, organizzata dalla Fondazione Axel Munthe,diretta del sovrintendente Peter Cottino, la cui direzione musicale è affidata al pianista svedese Love Derwinger,continuerà fino al 10 agosto ed è realizzata con il sostegno del Consiglio della Cultura dello Stato Svedese, con il patrocinio dell'Ambasciata di Sveziae con il contributo di Progetto Piano.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©