Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Ciak per "I calcianti": si gira a Firenze tra finzione e realtà


Ciak per 'I calcianti': si gira a Firenze tra finzione e realtà
22/06/2012, 12:06

Proseguono a Firenze le riprese de "I calcianti" del regista Stefano Lorenzi che lo scorso anno aveva partecipato alla Mostra del cinema di Venezia con "The cricket". Il film è una storia corale sul calcio storico fiorentino che ha tra i protagonisti volti noti del cinema italiano come Guido Caprino, Francesco Scianna, Francesco Arca, Francesca Inaudi, Giulia Michelini, Sergio Albelli, Giacomo Gonnella, Nadir Caselli, Maurizio Lombardi, ma anche star internazionali come Alexey Vorobjov, Ksenia Rappoport ed il premio Oscar Branko Djuric, già protagonista dell’ultimo film di Angelina Jolie.
Il film, che ha ricevuto il riconoscimento di Interesse Culturale da parte del Ministero da cui è cofinanziato, è una coproduzione tra Italia e Russia.

In questi giorni piazza Santa Croce a Firenze, oltre ad essere il terreno di battaglia che vede contrapposte le squadre dei Bianchi, dei Verdi, dei Rossi e degli Azzurri in attesa della finale di domenica 24 giugno, si è trasformata in un variopinto set cinematografico in cui si muovono -insieme ai veri calcianti- attori e troupe del film.

Guido Caprino, il commissario Manara della televisione, che ha recitato al cinema per Marco Bellocchio, Mario Martone e Francesca Comencini, si è allenato per giorni con i veri calcianti per respirare dal vivo la profonda umanità e la lealtà che si nascondono dietro alle botte e ai placcaggi. "In una partita di calcio storico, al di là dell'aspetto esteriore e violento -dichiara Caprino - si mettono in gioco tutti quei valori che mi sembrano venuti meno nella società di oggi: la dignità, il coraggio, il rispetto per gli altri, la ricerca d'identità e di un senso d'appartenenza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©