Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Cinema: Al regista Giovanni Meola il premio “Napoli in…corto 2009”


Cinema: Al regista Giovanni Meola il premio “Napoli in…corto 2009”
13/10/2009, 14:10


Un trionfo per il regista Giovanni Meola, autore di un cortometraggio di 10 minuti dal titolo “In Apnea”, al concorso internazionale “Napoli in …Corto 2009” curato dal direttore artistico Antonio D’Addio, organizzato dalla Holding Studio di Aldo Foggia, concluso ieri al TTC Club di Napoli.
Il filmaker, al suo secondo lavoro, ha superato la concorrenza di altri due corti giunti in finale e giudicati da una giuria di tecnici, presieduta dal presidente della commissione cultura della Provincia di Napoli Serena Albano, e composta dai giornalisti Annamaria Ghedina e Antonio Mocciola; il presidente della V Municipalità di Napoli, Vomero-Arenella, Mario Coppeto, lo speacker radiofonico Armando Sanchez il professor Paquale Malva e il fotografo Gaetano De Chiara. Una storia tutta partenopea quella raccontata nel corto In Apnea che porta alla ribalta più temi in pochi minuti. Dalla lotta tra classi sociali, alle difficoltà di trovare lavoro per coloro che appartengono ai ceti bassi, non trascurando i problemi legati all’integrazione dei cittadini extracomunitari. Tutti però hanno qualcosa a cui tengono nella stessa maniera: la salute. Una storia già vista in diverse pellicole che però, in questa di Meola, esalta la valenza dei valori morali in una “salsa” tutta partenopea. La pellicola si è aggiudicata, anche un altro premio, nella categoria drammatica, precedendo l’unico film straniero in concorso entrato in finale, “Open your eyes” (2008 - 13’53”), della statunitense Susan Cohen e“Fuera”, di Michele Bertelli, il più lungo in gara con i suoi 15 minuti girato nel 2008. Per la sezione Fiction il primo premio è stato assegnato a “Ciao Tesoro”, del regista Amedeo Procopio, una pellicola realizzata nel 2008 della durata di 11 minuti, una storia che esamina il mondo gay con le sue moltitudini sfaccettature. Rispettivamente seconda e terza piazza a “ Il sequestro e/o rapina” (2009 dur. 6 min ) di Antonio Zannone e “Reflex” (2009dur 6’09”) del regista Raffaele Iardino. Nella sezione Comico - Commedia ha trionfato“The New Experience”(1.40) del regista Gino Vivabene, una formula estremamente crasica carina e divertente che vede una nota bevanda protagonista della trasformazione sessuale di un uomo. Sempre Vivabene conquista con l’altra sua esperienza lavorativa:“Wrong”, una vera chicca che dura 1 minuto e mezzo. La seconda posizione, mentre con “L’Aspirante” (2007 – 13’3”), il regista Emanuele Michetti chiude al terzo posto. Durante la serata esibizione dei “Ragazzi a Grande Vomero”, con le performance degli studenti dell’Istituto Mazzini, con il coro polifonico “Armonia” coordinato dalla professoressa Elisabetta Gianfrancesco e dei ragazzi del laboratorio teatrale seguiti dal professor Antonio D’Addio dell’ ITAS Vittorio Emanuele, mentre Il professor Gabriele Formicola, dell’IPSCT Giustino Fortunato ha accompagnato i ragazzi dal gruppo musicale “ Fortunato Band”, seguiti dall’ esibizione degli allievi del laboratorio Danza Break ITIS Galileo Ferraris della professoressa Patrizia Bassolino. La rassegna cinematografica, presentata dalla giornalista Serena Bernardo e inserita nell’ampio calendario degli eventi di Grande Vomero, è organizzata in collaborazione con il Comune di Napoli, Regione Campania, Camera di Commercio e Provincia di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©