Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Citroen DS3: corso fotografico unico sul WEB


Citroen DS3: corso fotografico unico sul WEB
29/01/2010, 12:01

In occasione del lancio di DS3, Citroën lancia il gioco a premi DS3 “JUST ONE”, che offre la possibilità ad un internauta di mettersi al volante della prima vettura della linea DS per un anno intero! Interattività e personalizzazione sono al centro del concorso che si svolgerà su scala europea.

Un meccanismo che immerge l’internauta nel cuore dell’universo Créative Technologie Disponibile sul sito di Citroën DS3, il concorso “Just One” propone agli internauti di 9 Paesi europei di inviare una fotografia (di un momento particolare, un luogo, un istante, una situazione…) da lui realizzata e che ritiene unica. Gli altri utenti potranno votare la foto preferita per 5 settimane. Per avere più possibilità di vincere, i partecipanti possono mobilitare i loro amici, condividendo l’opera con la loro rete (push mail,Facebook o Twitter). Al termine di questo periodo, le 50 foto più votate saranno selezionate per partecipare alla fase finale del concorso. Una giuria di esperti Citroën (design e tendenza) eleggerà la foto più particolare, permettendo al fortunato vincitore di viaggiare per un anno al volante della nuova DS3!

Tool 2.0 per “un’immersione totale”
 
Per rendere l’esperienza indimenticabile, il sito DS3 JUST ONE è stato concepito sulla base del modulo Facebook Connect. Collegandosi a http://www.ds3.citroen.com, l’internauta viene invitato a partecipare collegandosi al proprio account Facebook. L’applicazione si apre su un filmato introduttivo che lo immerge immediatamente nell’atmosfera CITROËN DS3 e nel meccanismo del gioco. Grazie alla sincronizzazione
dell’account Facebook, ogni video viene personalizzato utilizzando foto e immagini del profilo.

Sulla scia dell’operazione WEB organizzata lo scorso settembre, che ha permesso di prenotare DS3 prima del suo lancio commerciale, il gioco a premi DS3 JUST ONE si inserisce nella dinamica web della Marca, a ulteriore dimostrazione della filosofia “CREATIVE TECHNOLOGIE”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©