Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Città della Scienza (Napoli), Domenica 14 aprile Grande festa dedicata ai visitatori


Città della Scienza (Napoli), Domenica 14 aprile  Grande festa dedicata ai visitatori
13/04/2013, 09:15

Domenica 14 aprile con una grande festa dedicata ai visitatori e alle associazioni che in questi anni hanno collaborato con Città della Scienza. 
Animazioni, giochi, science show, laboratori ed esperimenti, spettacoli per piccoli e grandi per festeggiare la riapertura delle attività espositive; un momento atteso da tantissimi. 

Le nuove mostre:
EQUILIBRIO; AVVENTURA DEI VULCANI; I GIOCHI DI EINSTEIN; PLANETARIO MOBILE;  CASA DELLE FARFALLE.

Per gli apprendisti scienziati:
I soci dell’Unione Astrofili Napoletani metteranno a disposizione del pubblico la loro esperienza e passione nel comunicare i temi della ricerca spaziale per l’osservazione del nostro cielo, con un approfondimento nel nostro planetario.

Il Bar della Chimica e il Bar della Fisica (a cura dell’associazione Amici di Città della Scienza) inviteranno i visitatori a spettacolari sessioni di esperimenti.

L’Associazione Scienza Viva porterà degli exhibit di fisica che verranno illustrati al pubblico.


Per gli amanti della natura:

Il Gruppo Micologico Campano, con il suo presidente Angelo Bucci, ci parlerà delle piante spontanee e dei funghi che è possibile raccogliere e cucinare in un percorso alla riscoperta delle tradizioni culinarie della nostra regione.

L’Associazione Ardea, con esperti ed appassionati ornitologi, accompagnerà i visitatori alla scoperta della Natura nel nostro giardino.

Con Scienza Semplice sarà possibile scoprire il mondo degli insetti.

Natura Sottosopra effettuerà esperimenti di chimica e fisica.

Per gli amanti degli animali, l’Associazione Aicote aiuterà il pubblico nell’approccio con i piccoli animali, mentre La voce del Cane e la SIUA aiuteranno i visitatori a scoprire l’universo canino e a approfondire quegli aspetti che miglioreranno il rapporto tra cane e proprietario.

Chi ama la campagna potrà scoprire i segreti del biologico con l’Assessorato Agricoltura della Regione Campania – SESIRCA e coltivare l’orto con l’associazione Corto Circuito Flegreo.

Divertirsi con Agrigiochiamo e la Masseria Giò Sole


Giochi e laboratori

Per i bambini, oltre ai laboratori della mostra Equilibrio, le associazioni Lacci Sciolti e Nati per leggere animeranno le giornate con i loro giochi e laboratori.

L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, settore Sesirca, offrirà  dimostrazioni sulla lotta biologica in agricoltura, una visita

spettacolo sui temi della mostra Gnam e uno spettacolo didattico di Burattini (compagnia di Giò Ferraiolo), mentre l’Associazione Agrigiochiamo e l’ Azienda Agricola Giò Sole organizzeranno dei laboratori gioco nell’orto didattico.

Scienza e Sport  

Tutti insieme con il ritmo dei tamburi, pennelli e costruzioni per “insieme riprogettare il science centre di Città della Scienza” con: Palla a volo, palla a canestro, cricket, birilli, minigolf, bocce, aquiloni… significano gioco, movimento, divertimento e anche scienza con parabole, traiettorie e tante “forze” in gioco. Giocheremo insieme con la A. S. D. Collana Basket, A. S. D. Billy Napoli, A. S. D. Napoli Volley.

 

Musica e Arte
 
Tutti insieme con il ritmo dei tamburi, penneli e costruzioni per “insieme riprogettare il science centre di Città della Scienza” con: La Paranza del Torchio, Nati per la Musica, Nati per Leggere, MAD Scuola di Musica.

Grazie all’aiuto della comunità scientifica e dei musei italiani saranno visitabili mostre scientifiche interattive e spettacolari. 

Per la Fisica ci saranno due mostre – I giochi di Einstein e Diverti-Esperimenti – rispettivamente curate dal Museo Tridentino di Scienze Naturali e dall’Università di Salerno.
La geofisica e la vulcanologia saranno l’argomento delle mostre Avventure sui Vulcani del Sissa Medialab di 
Trieste, Attrazione Fatale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e una postazione di monitoraggio sismico a cura di AMRA-RISSC.

Per le scienze naturali un percorso nel giardino – grazie ai contributi di ESAPOLIS, il museo vivo degli insetti di Padova – ci  porta alla scoperta del mondo degli insetti, attraverso pannelli, cassette entomologiche e terrari con animali vivi. Una spettacolare Casa delle Farfalle ci introduce nel mondo di questi affascinanti animali.

MOSTRA GIOCO EQUILIBRIO (2 -11 ANNI)

Promossa dal MUBA, Il Museo dei Bambini di Milano, per avvicinarsi ai temi dell’alimentazione, della nutrizione e delle risorse alimentari. La mostra presenta una serie di situazioni sulle quali i bambini possono intervenire alla ricerca di un equilibrio che migliora la vita dell’uomo: l’equilibrio alimentare ed energetico è una condizione necessaria ad uno sviluppo armonico dell’individuo nel mondo che lo ospita.

GIARDINO DIDATTICO ( 6- 13 ANNI )

La visita al Giardino didattico di Città della Scienza si articola in più moduli. Sarà possibile visitare infatti lo stagno, il labirinto olfattivo e il boschetto. Completano l’offerta didattica una mostra sulle farfalle e una mostra sugli insetti in generale, a cura di Esapolis, il museo vivente degli insetti di Padova.

GNAM L’AGRICOLTURA IN CAMPANIA CONTA…E I SEGRETI DEL VIVERESANO (6 - 15 ANNI)

Mostra a cura dell’Assessorato all’agricoltura della Regione Campania.Attraverso nove tappe interattive giovani e giovanissimi potranno scoprire come è cambiata l’agricoltura in Campania, quali sono i segreti del mangiare sano e quale è il ruolo e la rilevanza dell’agricoltura per l’economia e il benessere dei cittadini.

L’AVVENTURA DEI VULCANI – LA TERRA RACCONTATA DAI RAGAZZI (8 – 12 ANNI )

Una mostra interattiva e multimedialedonata dal SISSA MediaLab di Trieste illustreràai ragazzi i vulcani e il loro significato nella storia del nostro pianeta e dell’umanità, con particolare riguardo ai vulcani italiani: la loro storia, le caratteristiche morfologiche e geologiche, il rapporto con le popolazioni che ci vivono vicino dall’antichità ai giorni nostri, per arrivare almestiere del vulcanologo, alle tecniche e gli strumenti utilizzati per monitorare la pericolositàdelle eruzioni.

GEOFISICA E VULCANOLOGIA (11 - 18 ANNI)

Per informarsi sul rischio sismico ci saranno un exhibit sulla distribuzione dei terremoti nel mondo in tempo reale a cura di AMRA – RISSC dell’Università degli Studi di Napoli Federico II ela Stazione sismica con registrazioni e visualizzazioni dei terremoti in tempo reale, a cura dell’INGV – Osservatorio Vesuviano. Inoltre sarà possibile interagire con Geostar, due postazioni multimediali sulle attività di ricerca multidisciplinare sul fondo marino volte a mettere in evidenza le relazioni tra i fenomeni endogeni, le circolazioni oceaniche e la biologia, a cura dell’INGV.

I GIOCHI DI EINSTEIN (11-18 ANNI)

Una mostra creata dal Museo Tridentino di Scienze Naturali e dal Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento. Il percorso, suddiviso in cinque sezioni, inizia con il viaggio a bordo di un trenino per rivivere gli esperimenti della relatività galileiana; prosegue poi con l’infanzia di Einstein, dove si esplorano i concetti della meccanica e dell’elettromagnetismo, soffermandosi su temi di fisica delle onde e dell’ottica, sino ad arrivare ai moti browniani, ad atomi e molecole, alla fisica quantistica e alla relatività ristretta e generale. Il tutto affrontato secondo la logica interattiva e giocosa.

IL PLANETARIO (3-10 ANNI)

Il Planetario Gonfiabile, offerto dai Musei Scientifici di Roma Capitale, è uno spazio di 6 metri di diametro in cui si proiettano gli astri e i corpi celesti di entrambi gli emisferi con la contemporanea proiezione di immagini sintetiche gestibili in tempo reale.

ATTRAZIONE FATALE ( 11-18 ANNI )

In collaborazione con l’INGV, la mostra sul geomagnetismo racconta i fenomeni naturali relativi al campo magnetico terrestre. Grazie a exhibit spettacolari i visitatori potranno conoscere da vicino la natura del campo magnetico che avvolge e protegge il nostro pianeta.

A grande richiesta torna anche il Burattino Virtuale BIT – che grazie all’opera di E-tica srl, Stefano Roveda e Giacomo Verde, è di nuovo presente nel nostro Science Centre.
Bit si potrà incontrare all’interno della mostra Equilibrio e come suo solito, intratterrà i piccoli visitatori con giochi, commenti e spunti per l’esplorazione delle nostre aree espositive. 
BIT nasce 1998 è ha un versione 4.0 . 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©