Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

CLEMENTINO I.E.N.A. TOUR 2012 - presentazione del nuovo album!


CLEMENTINO I.E.N.A. TOUR 2012 - presentazione del nuovo album!
22/02/2012, 11:02

CLEMENTINO 
Un rapper ma anche un attore, un giocoliere della rima e un intrattenitore.

Clemente Maccaro (1982), in arte Clementino, inizia a scrivere rime nel 1996. Presto si fa conoscere dal pubblico vincendo tutte le gare di freestyle italiane: Tecniche perfette (2004), Da bomb (2005), 2TheBeat (2006) e Valvarap (2006). Così si guadagna la reputazione di miglior freestyler d’Italia. Nel 2006, per Lynx Records, arriva “Napoli manicomio”, il suo primo album ufficiale. Il seguente tour registra più di duecento date in tutta Italia. Nel frattempo le collaborazioni con i nomi più importanti della scena hip hop italiana si moltiplicano. 
Oltre a essere un rapper dal carisma unico, Clementino è anche un attore professionista, sceneggiatore e autore teatrale. Da qui la capacità di intrattenere e coinvolgere il pubblico come pochi altri (è noto anche come presentatore di importanti gare di Djing e breakdance). 

Nel 2010, con Paura e Tayone, dà vita ai Videomind, pubblicando l’album “Afterparty” (Relief records EU) in cui fonde il rap a ritmi elettronici. Il 19 Dicembre 2011 ecco I.E.N.A., secondo album solista di Clementino. Nelle rime di I.E.N.A. (Relief records EU) si alternano ironia, realismo e coscienza, nei beat, dopa e funk. Gli altri ingredienti sono la faccia tosta, la schiettezza, le acrobazie metriche. Un manifesto di un artista che non riesce a mettere l’hip hop in una sola cornice. E nonostante I.E.N.A. sia l’acronimo di ‘Io e nessun altro’, Clementino per dare forma alla sua idea di rap si serve del talento di una schiera di produttori musicali hip hop accuratamente selezionati e di vari MC di grido come gli statunitensi Ill Bill e R.A. the Rugged Man. A questi si aggiunge la consulenza artistica di Night Skinny. 

L’album precede l’uscita di Rapstar per Tempi Duri Records, progetto che vede Clementino a fianco di Fabri Fibra. 
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©