Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Comicon, fumetti e satira dal 29 Aprile a Napoli

Tanti eventi e mostre per l'edizione del 2011

.

Comicon, fumetti e satira dal 29 Aprile a Napoli
05/04/2011, 13:04

È COMICON che contamina la città; è la città che si distende sulle nuvole; è il Fumetto che si diffonde in luoghi e programmi della cultura cittadina e regionale.
Napoli COMICON si tiene a Castel Sant’Elmo e alla Mostra d'Oltremare dal 29 aprile al 1° maggio 2011. Già da molti anni però è fortissima la spinta a estendersi al di fuori delle mura del Castello per portare il Fumetto in altre zone della città, così da far diventare Napoli per tutto il mese di aprile e oltre la capitale italiana della Nona Arte. Tutte le iniziative gratuite esterne al Castello, e in alcuni casi realizzate anche fuori Napoli, sono raggruppate in un unico programma,
COMIC(ON)OFF, che sintetizza sia la diversa collocazione sia la distanza dal tema annuale del Salone.
Il Programma di COMIC(ON)OFF si articola in MOSTRE, EVENTI ed EVENTI SPECIALI, e si dispiega nei tanti luoghi di cultura della città, nelle librerie, nei punti di aggregazione giovanile di Napoli e non solo.
Come sempre fortissimo è il rapporto con gli Istituti di Cultura Estera della città.
INSTITUTO CERVANTES NÁPOLES
Prosegue la collaborazione con l’Instituto Cervantes Nápoles e l'indagine nel vastp mondo della Nona Arte di lingua spagnola. Quest’anno, in virtù del tema di COMICON, si è pensato di coinvolgere alcuni fumettisti spagnoli che nell’ultimo periodo hanno realizzato opere che toccassero temi di altre arti. La scelta è ricaduta su David Rubin, giovane ma già affermato artista galiziano, che darà alla stampe in Italia il suo lavoro basato sulla letteraria tragedia di Shakespeare Romeo e Giulietta per l'editore Tunué, e sul duo catalano Roger & Raule autori di Jazz Maynard, un graphic novel molto apprezzato in patria e da poco pubblicato da noi per Edizioni BD, che racconta una storia noir ambientata nel mondo della musica.
GOETHE-INSTITUT NEAPEL
Ancora una personale, ancora una donna, ancora una grande autrice di fumetti è al centro dell'esposizione realizzata dalla consolidata collaborazione con il Goethe-Institut Neapel; dopo Isabel Kreitz, dopo Ulli Lust, ecco la berlinese (pur nata a Monaco) Barbara Yelin, autrice del fumetto Gift, inedito in Italia ma enorme successo in patria, con Peer Meter ai testi. Un graphic novel in un potente bianco-nero contrastato, tra atmosfere nebbiose e opache, ambientato in un periodo ottocentesco, che ha già avuto risonanza internazionale e numerosi premi da Francoforte ad Angoulême. La mostra spazia in tutta l'opera della Yelin, soprattutto fra lavori tematicamente dedicati al viaggio, al turismo e al reportage, che sono il fil rouge che lega le attività culturali del Goethe di quest'anno.
INSTITUT FRANÇAIS DE NAPLES
All'Institut Français de Naples va in scena sabato 30 aprile a partire dalle 21:00 lo spettacolo ARCHIPEL del coreografo italiano Emilio Calcagno, uno degli Eventi speciali più importanti di quest'anno per COMICON. Il nostro Salone in collaborazione con l'Istituto di Cultura francese della nostra città porta a Napoli un modo originalissimo di dar vita ai fumetti sotto forma di installazione coreografica, inserendosi nel pieno del tema di quest'anno di COMICON, ossia il rapporto tra il Fumetto e le altre Arti. Calcagno ha metaforicamente invitato diversi disegnatori europei a inserire i protagonisti di famosissimi fumetti in uno spazio immaginario rappresentato da una scatola: Lucky Lucke prende così le sembianze di una donna vestita da cow-boy; Krazy Kat, rinchiuso per amore, è alla deriva verso una dolce follia; Little Nemo esplora invece il chimerico mondo dei sogni e degli incubi. Le scatole che accolgono i ballerini di questo straordinario spettacolo di Fumetto/Danza diventano vetrine, caselle e carillon e invitano il pubblico a scoprire un nuovo modo di leggere il fumetto.
Grazie al rapporto consolidato con l'ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA REGIONE CAMPANIA
abbiamo realizzato una doppia mostra sulla satira, sia a Castel Sant'Elmo che nella sede dell'Ordine. Protagonisti due cartoonist di due paesi diversi, Italia e Francia: Jul, firma di Charlie Hebdo e Fluide Glaciale, e Natangelo, cartoonist per Il Fatto Quotidiano e Linus.
HDE
Continua la collaborazione tra COMICON e la prestigiosa galleria d’arte HDE, a piazzetta Nilo, nel centro storico della città. Anche quest’anno HDE ospita una mostra di uno dei maggiori esponenti della Nona Arte mondiale, l’italiano Igort. La mostra spazia nella produzione di questo straordinario autore di fumetti e illustratore che di recente ha realizzato il suo ennesimo capolavoro, Quaderni ucraini - Memorie dai tempi dell’URSS, pubblicato da Mondadori/Strade Blu, la prima parte di un dittico consacrato ai paesi dell’ex Unione Sovietica.
EVALUNA - LA LIBRERIA DELLE DONNE
In occasione dell’uscita a COMICON del volume completo delle storie di Clelia C. (a cura Black Velvet), le sale di Evaluna, la libreria delle donne di Napoli, ospitano, dal 19 aprile al 5 maggio, le tavole originali di Grazia Lobaccaro, nate sulla sceneggiatura di Luigi Bernardi che racconta il sogno camorrista di una donna che fin da ragazza si trova a vivere nella realtà della malavita napoletana. Una storia di fantasia che pur s'intreccia a fatti realmente accaduti che
hanno segnato la storia di Napoli e della criminalità organizzata.
KESTÈ D’INNER POZZUOLI
In mostra un estratto dall'ultimo lavoro del giovanissimo Paolo Castaldi, Etenesh (pubblicato da BeccoGiallo), che narra la vera storia del viaggio infernale, durato due anni, intrapreso dalla protagonista, una migrante etiope, da Addis Abeba a Lampedusa; un terribile viaggio attraverso il Sudan, il deserto del Sahara, la Libia, il Mediterraneo e infine l'Italia nella ricerca e nella speranza di un futuro migliore.
KESTÈ ART BAR NAPOLI
Il modello a cinque fasi, elaborato nel 1970 da Elisabeth Kübler Ross, rappresenta uno strumento che permette di capire le dinamiche mentali più frequenti della persona a cui è stata diagnosticata una malattia terminale, ma gli psicoterapeuti hanno constatato che esso è valido anche ogni volta che ci sia da elaborare un lutto solo affettivo e/o ideologico.
La mostra, dal titolo Le 5 fasi, raccoglie opere di Alberto Ponticelli , Officina Infernale, Squaz , Akab, Tiziano Angri, Ausonia (Edizioni BD).
Altri eventi, mostre e incontri poi sono in collaborazione con le FELTRINELLI della nostra città, in particolare la Feltrinelli Libri e Musica a via Santa Caterina a Chiaia e la Feltrinelli Express alla Stazione Centrale, e con la FNAC di via Luca Giordano.
Ma tanti altri eventi, mostre, incontri sono disseminati nei giorni precedenti, durante e nei giorni successivi al nostro Salone. Protagonisti ancora l'ACCADEMIA DI BELLE ARTI, il TRIP, il PUNTO Librarteria, il ristorante UMBERTO, l'associazione ST'ART OVER ART, il CINEMA ASTRA e l'ARCI MOVIE, le fumetterie KABOOM, COMIX FACTORY e ALASTOR.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©