Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Con i Flying Steps la danza di strada diventa colta


Con i Flying Steps la danza di strada diventa colta
04/10/2012, 15:37

Di contaminazioni se ne erano viste molte nel settore della danza, ma il Red Bull Flying Bach World Tour può essere considerato unico nel suo genere. I grandi etoile internazionali come Carla Fracci, Roberto Bolle, Giuseppe Picone, Eleonora Abbagnato spesso hanno osato, forse anche per divertimento, calarsi in stili coreografici non propriamente classici offrendo al pubblico performance innovative, di sicura qualità artistica e di grande apertura di spirito. La sperimentazione  rappresenta rinnovamento e  proprio grazie alle novità si riesce ad apportare alla danza geniali trasformazioni, esplorando quindi nuovi orizzonti sul panorama della nuova coreografia. I Flying Steps, oggi, sono l'unica realtà al mondo che per la prima volta hanno messo insieme la musica classica del celebre compositore tedesco Johann Sebastian Bach con i ritmi della breakdance. Un esperimento riuscito che ha dato vita ieri sera, al Teatro La Pergola di Firenze, ad uno spettacolo unico nel suo genere: i berlinesi Flying Steps, ballerini quattro volte campioni del mondo di breakdance, insieme al direttore d'orchestra Christoph Hagel, hanno dimostrato che passato e presente possono mescolarsi perfettamente. Il risultato lo dimostra la partecipazione del pubblico, infatti ieri seri la Pergola ha registrato il sold out, come pure gli altri teatri di tutto il mondo nei quali sono stati ospiti i Flying Steps. Sul palcoscenico un pianoforte e un clavicembalo e, nota dopo nota, passo dopo passo, tra beat elettronici e passi acrobatici della breakdance, come head spins, power moves e freeze, 70 minuti di un magnifico show, mentre sullo sfondo scorrevano immagini audiovisive. Un modo geniale per incantare il pubblico, e soprattutto un pubblico giovane dimostrando da parte degli organizzatori,la Red Bull, grande sensibilità e attenzione nei confronti di un pubblico che spesso non seguela danza. Con  il Red Bull Flying Bach si è voluto guardare al futuro proponendo uno show basato sulla solida struttura della musica classica, contaminato da un mondo apparentemente lontano, ma che si fonde in modo geniale nella breakdance: massima espressione della danza moderna. Una scommessa vinta e consacrata dal pubblico. Prossimo appuntamento italiano sabato 6 e domenica 7 ottobre2012 aTorino.

Commenta Stampa
di Ennio Salomone
Riproduzione riservata ©