Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Concerto di musica classica all'ex Asilo filangieri


Concerto di musica classica all'ex Asilo filangieri
10/10/2012, 12:43

In data 24 settembre u. s., vi chiedemmo – ai sensi e per gli effetti della Delibera n. 400 del c. a. e del relativo dispositivo di attuazione approvato il successivo 9 agosto – la disponibilità della sala al primo piano dell'ex Asilo Filangieri, in uno con il patrocinio morale del Comune, allo scopo di offrire alla cittadinanza la possibilità di partecipare gratuitamente al concerto dell'orchestra Accademia San Giovanni che si sarebbe dovuto tenere sabato 13 p. v.
Nonostante il riscontro di avvenuta ricezione della richiesta da parte dell'Assessorato alla Cultura e malgrado le nostre fiduciose sollecitazioni, nessuna risposta, di alcun genere, è stata data alla nostra domanda. Essendo ormai troppo vicina la data prevista per l'evento, siamo stati costretti a rinviare l'iniziativa.
Le circostanze ci obbligano a manifestare tutta la nostra delusione e il nostro disappunto per la disattenzione e/o l'indifferenza di codesti Assessorati che, oltre ad aver frustrato il nostro impegno e mortificato la generosità dell'Orchestra che gratuitamente aveva dato la sua disponibilità, hanno privato i cittadini napoletani – e, segnatamente, la comunità di riferimento dell'ex Asilo Filangieri, gli abitanti di quel territorio –, nonché i numerosi visitatori della città, della opportunità di fruire liberamente di un evento di elevato valore culturale e ai più alti livelli della tradizione musicale di Napoli.
Riteniamo indispensabile che codesti Assessorati chiariscano le ragioni del loro completo disinteresse e del loro assoluto silenzio che non solo contrastano con un elementare rispetto di corrette relazioni tra cittadini e istituzioni, ma sono del tutto incoerenti con le asserite disponibilità di questa Amministrazione ad innovare nei meccanismi decisionali, nella gestione degli spazi pubblici e nell'incentivazione della partecipazione attiva dei cittadini. In effetti non ci è sembrato che anche in questa circostanza codesti Assessorati abbiano dimostrato la stessa partecipe sollecitudine che hanno mostrato e praticato verso altri interlocutori ed altri eventi, perfino nello stesso ex Asilo Filangieri. Vorremmo sapere le ragioni di questo diverso atteggiamento. Dovendo – allo stato – escludere motivi di discriminazione o di vicinanza nei confronti dei diversi soggetti proponenti, resta da scoprire se l'assenteismo dell'Amministrazione sia dovuta a dissenso o disinteresse per il merito dell'iniziativa, oppure a questioni formali e procedurali: nel primo caso il mancato interesse del Comune sarebbe sorprendente e grave, visto il contenuto del programma e la qualità degli esecutori; nel secondo, quand'anche fossero stati male interpretati i dispositivi della Delibera e del realativo disciplinare, sarebbe stato ancor più doveroso da parte dei due Assessorati rispondere alla proposta, chiarire l'eventuale corretta interpretazione della normativa comunale in essere e aiutare a correggere l'iter procedurale.
Poiché è fuori del nostro modus operandi agire in dispregio dei ruoli e delle regole – anche quando circostanze ed esperienze ancora in corso sembra possano incontrare, a certe condizioni, l'indulgenza benevola e, perfino, il favore delle Autorità –, abbiamo rinviato l'evento che siamo, tuttavia, determinati a realizzare.
Ci auguriamo, quindi, che vogliate in tempi brevi dare riscontro a questa nostra domanda di chiarimento e aderire alla nostra richiesta per poter fissare una nuova data per la realizzazione dell'iniziativa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©