Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Concha Buika, la regina nera del flamenco, in concerto all'Auditorium Parco della Musica con Horacio "El Negro" Hernandez


Concha Buika, la regina nera del flamenco, in concerto all'Auditorium Parco della Musica con Horacio 'El Negro' Hernandez
22/03/2012, 10:03

L’Auditorium Parco della Musica, in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Roma, presenta martedì 27 marzo alle 21 il concerto di Concha Buika, una delle vocalist spagnole più eleganti e originali della scena contemporanea. Ospite d’eccezione, il fenomenale batterista cubano Horacio “El Negro” Hernandez, già al fianco di Carlos Santana, McCoy Tyner, Michel Camilo, Arturo Sandoval, Stevie Winwood e Roy Hargrove.

Con quattro album acclamati da pubblico e critica - “Buika” (2005), “Mi niña Lola” (2006), “Niña de fuego” (2008) e “El último trago” (2009) - Concha Buika (la regina nera del flamenco) è una cantante contralto dotata di grande talento e di un timbro unico, in crescente ascesa nel panorama musicale internazionale. Nata nell’isola di Mallorca da una coppia di rifugiati politici provenienti dalla Guinea Equatoriale e crescita nella comunità gitana, è diventata una vera rivelazione di quella musica che contamina flamenco, soul, jazz e sonorità africane. Il suo lavoro di maggior successo “El último trago”, un omaggio alla leggenda della canzone messicana Chavela Vargas, registrato con il pianista cubano Chucho Valdés, ha vinto un Latin Grammy Awards nel 2010. Il suo ultimo lavoro discografico “En Mi Piel”, è invece, un doppio album che raccoglie i suoi successi più alcuni inediti. Tra le sue collaborazioni più riuscite, quella con il pianista Jacob Sureda che ha prodotto il disco “Mestizüo”. Di recente, ha collaborato alla colonna sonora del film “La pelle che abito” di Pedro Almodóvar, con due brani ("Se Me Hizo Facil" e "Por El Amor de Amar") e al singolo “Fuerte” della pop star canadese Nelly Furtado, incluso nel cd “Mi Plan”.


Ad accompagnarla sul palco della Sala Sinopoli dell’Auditorium di Roma, oltre a Horacio Hernandez, ci saranno Ivan “Melon” Lewis al pianoforte, Carlos Sarduy alla tromba, Antonio Cuenca al basso e Ramón Porrina al cajón flamenco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©