Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Conclusa con successo a Gaiarine la stagione estiva di FVG Via dei Sapori


Conclusa con successo a  Gaiarine la stagione estiva di FVG Via dei Sapori
09/08/2012, 11:13

Si è conclusa con un grande successo in Veneto la tournée dei solisti di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, che hanno chiuso in bellezza la stagione estiva con il Concerto del Gusto nel parco secolare di Villa Riello Pera di Gaiarine

Una stagione impegnativa, che li ha visti protagonisti di riuscitissime cene-spettacolo nella tenuta di Russiz Superiore a Capriva, sulla passeggiata a mare di Grado, nel chiostro del convento delle Orsoline antistante il Tempietto Longobardo (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco) a Cividale : qui, i 64 partner del consorzio - tra chef, vignaioli e  artigiani- hanno messo in scena quanto di più raffinato propone in tavola il Friuli Venezia. Il pubblico - elegante, curioso di cibi e vini, attento alla cultura della buona tavola – ha grandemente apprezzato proposte e abbinamenti dei percorsi gourmand, diversi da cena a cena.

 

A Gaiarine è stato proposto un raffinato menu di fine estate, declinato come segue: Ai Fiori di Trieste Caesar salade di tonno, Jamar a scaglie e vinaigrette all’aceto balsamico con Capo Martino di Jermann; Al Bagatto di Trieste Sardon & Chips con Friulano di Giorgio Colutta; Al Ferarut di Rivignano Confezione altoadriatica con Ribolla di Ronco delle Betulle; Al Grop di Tavagnacco Giropork con Teran di Zidarich; Al Lido di Muggia Seppie con piselli con Pinot Grigio Jesera di Venica&Venica; Al Paradiso di Pocenia Raviolo ai funghi porcini con soffiato di Montasio e chips di frico croccante con Molamatta di Marco Felluga; Al Ponte di Gradisca d’Isonzo La crema di ortiche con gnocchetti d’anatra con Braide Alte di Livon; All’Androna di Grado Sardoncini del golfo panati, radicchio, cipolla e fagioli con Malvasia di Tenuta Villanova; Campiello di S.Giovanni al Natisone Piovra arrostita, con spuma di sedano e ricotta alle olive con Illivio di Livio Felluga; Carnia di Venzone Fagottino di crepes ai funghi porcini trifolati e Montasio con Father’s Eyes Chardonnay di Di Lenardo; Costantini di Tarcento Mezze lune alle erbe con ricotta di capra di Taipana con Friulano di Ermacora; Da Nando di Mortegliano L’oca e le patate con Schioppettino di Petrussa; Da Toni di Gradiscutta Trota friulana con salsa alle erbe con Sauvignon Segrè del Castello di Spessa; Devetak di San Michele del Carso Rotolo di frittata alle erbe con Collio di Edi Keber; Là di Moret di Udine Il porcino nel suo habitat con Pinot Bianco dei Gelsi di Forchi; La Primula di S. Quirino Zuppa di ricotta affumicata con funghi, fiori ed erbe con Traminer Aromatico di Castelvecchio; La Subida di Cormòns Bocconcini di agnello, i pomodorini, le olive e il timo con Chardonnay Grafin de La Tour di Villa Russiz; La Taverna di Colloredo di Monte Albano Agnolotto d’estate con melanzana e formaggio affumicato, concassea di peperone con Vis Uvae Pinot Grigio de Il Carpino; Sale e Pepe di Stregna Tipico (fagiolini, salsiccia e ricotta) con Rosso di Vistorta; Vitello d’Oro di Udine Tagliatelle di seppie saltate, crema di piselli e guanciale croccante con Chardonnay Torre Butria del Castello di Buttrio.

Dedicate esclusivamente al pesce, sono state le proposte di Friultrota (Tartare di Regina di San Daniele su riso venere con Ribolla Gialla Turian di Collavini) e di Ittica Quarnero (il Pesce crudo dell’Alto Adriatico con Ribolla Gialla Spumante di Collavini). In conclusione, i pregiati distillati e le grappe di Nonino.

 

Il percorso alla scoperta dei profumi e dei sapori del Friuli Venezia Giulia ha avuto come protagonisti anche  raffinati prodotti degli artigiani del gusto: la Ribolla Gialla di Collavini,  i salumi d’oca e i prodotti di Jolanda de Colò di Palmanova; il prosciutto al cartoccio di Dentesano; il prosciutto crudo di San Daniele di DOK Dall’Ava; il Montasio del Consorzio per la tutela del formaggio Montasio; il prosciutto di Sauris IGP di Vecchio Sauris; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi; le specialità di Gusti eccellenti delle Dolomiti Friulane (confettura di fico del Consorzio Figo Moro Caneva, Pitina dell’Ass. produttori Pitina della montagna pordenonese, guanciale friulano di Dhort 1931 di Aviano, miele di tiglio dell’Apicoltura Avianese, Latteria Pradis); l’Aceto di Josko Sirk; i pani de Il Forno di Tarcento; i sorbetti d’autore di Della Negra a Mortegliano; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; la Gubana Maria Vittoria di Dok Dall’Ava Bakery ; il caffè di Oro Caffè di Udine. E ancora, saranno presenti i magnifici coltelli di QM di Maniago e Lis Lavanderia per tovaglie di qualità.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©