CONCLUSA LA GIORNATA DELLE OASI - JulieNews - 1

Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

CONCLUSA LA GIORNATA DELLE OASI


CONCLUSA LA GIORNATA DELLE OASI
26/05/2008, 10:05

Si è celebrata la Giornata delle Oasi, organizzata dal WWF in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato di Napoli. Anche per la Campania si rinnova l’appuntamento durante il quale le Oasi del WWF e le Riserve naturali del Corpo forestale dello Stato, sono state visitate dal pubblico gratuitamente. E’ stata un’occasione importante, ha sottolineato Rosario Lopa, rappresentante del Sottosegretario al Mipaaf, on.Antonio Buonfiglio, a margine dell’iniziativa tenutasi nel Cratere degli Astroni,entrare con la guida dei Forestali e dei volontari del WWF nel cuore degli ecosistemi fondamentali per la conservazione dell’ambiente e delle specie animali e vegetali più rare di Napoli. Il tema di quest anno, infatti, sarà il valore e l’importanza della Biodiversità che porterà ad apprezzare, in modo particolare, il mondo dei piccoli organismi. Le Riserve e le Oasi sono state, ha spiegato Lopa, visitate dalle classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che hanno gratuitamente visitato in compagnia degli esperti e hanno cosi conosciuto il patrimonio inestimabile rappresentato dalle aree protette. Al Cratere degli Astroni (Napoli) le visite guidate della sono state effettuate dagli Giovani Esploratori del Bosco con attività di animazione per bambini realizzata sul fondo del cratere presso la vecchia farnia alla scoperta del mondo degli insetti. All’ingresso era allestito uno stand con microscopi ed ingranditori binoculari per mostrare il fantastico piccolo grande mondo presente intorno a noi. In accordo con l’azienda vinicola Cantine Astroni, confinante con l’oasi è stato possibile effettuare una visita guidata ai vitigni posti sulla parte sommitale del cratere Astroni, con illustrazione delle caratteristiche dei vitigni autoctoni in presenza di suoli vulcanici. Nel piazzale esterno sono stati posizionati gli stand promozionali: Parco Regionale dei Campi Flegrei Coldiretti, Confagricoltura,Associazione L’Altra Napoli Onlus,Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei e Consorzio Tutela Mozzarella DOP Campana poi è stato possibile visitare le mostre: Foto storiche di Gianni PALMERS,Pianura di inizio secolo,Opere in carta riciclata di Giuseppe Piscopo ,Cartoni animati.Animazione bambini con  Laboratorio didattico per bambini con attività finalizzate all’educazione ambientale sul tema della raccolta differenziata e riciclo.Nel piazzale Interno, WWF Campania con la promozione attività di monitoraggio e sensibilizzazione sul ciclo virtuoso dei rifiuti Promozione Soci WWF: Ai nuovi iscritti al WWF è stato regalato un kit promozionale. Stand Promozionali del Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia (INGV) Corpo Forestale dello Stato Area Naturalistica a cura del WWF, esperti ricercatori hanno intrattenuto i visitatori e risponderanno a tutte le curiosità nell’area dedicata a:- L’angolo degli insetti - L’angolo dei minerali - L’angolo delle scienze forestali - L’angolo della geologia e della paleontologia Nel Bosco è stato realizzato li percorso natura dove nella Riserva i visitatori hanno ammirato le bellezze del bosco attraverso il supporto delle guide WWF.Veri e propri scrigni di biodiversità, ha ribadito l’esponente del Mipaaf,le Oasi del WWF sono la testimonianza del grande impegno dell’Associazione nella tutela dell’ambiente e del territorio. Un territorio spesso maltrattato, per il quale bisogna ritrovare un equilibrio tra le attività umane la necessità di mantenimento della qualità dei sistemi naturali e, soprattutto, della biodiversità in essi contenuta. Conoscere e rispettare le forme di vita, anche le più consuete,continuato Lopa, ha  quelle alle quali da sempre siamo abituati, deve diventare un impegno concreto, una assunzione di responsabilità, per salvaguardare la biodiversità. Lopa è anche intervenuto, sulla Giornata Nazionale Cantine Aperte iniziativa dedicata al Vino e ai Distillati. Dimostrare la qualità della filiera vitivinicola Campana, che si conferma uno dei settori trainanti della nostra agricoltura e un modello di riferimento per tutti gli altri comparti dell’agroalimentare. I successi ottenuti dal settore vitivinicolo Campano in ambito nazionale e internazionale chiariscono definitivamente l’importanza, in termini di forza competitiva e qualificazione, della perfetta integrazione tra produttori, trasformatori e distributori. Naturalmente, bisognerà investire con idee, risorse e progettualità sui settori più avanzati della nostra agricoltura, cosi facendo, infatti, che riusciremo ad innescare un meccanismo virtuoso di traino anche dei comparti meno valorizzati.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©