Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Conferenza stampa Settimana Riduzione dei Rifiuti


Conferenza stampa Settimana Riduzione dei Rifiuti
14/11/2012, 15:28

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (17-25 novembre), l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Napoli e l’ANEA, Agenzia Napoletana Energia e Ambiente presentano giovedì 15 novembre, alle ore 11.15, presso la Sala Giunta del Comune di Napoli, una serie di iniziative tese a sensibilizzare la cittadinanza sulla necessità di ridurre a monte i rifiuti prodotti, orientando le scelte dei consumatori verso prodotti a imballaggi ridotti, nulli o riutilizzabili

Durante la conferenza saranno presentate le ultime novità emerse dal progetto promosso da ANEA e dal Comune di Napoli, “SBALLATI E…COMPOST-I!, che comprende anche servizi e processi eco-sostenibili, al quale hanno aderito aziende della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) come Ikea e Leroy Merlin, Unicoop Tirreno e 100 esercizi commerciali di Napoli e Provincia che distribuiscono oltre 70 prodotti ecologici diversi (detersivi ed alimenti sfusi, lettiere vegetali ecc.).

A tal riguardo, ANEA propone “l’Infopoint Ecospesa” dal 19 al 22/11 (ore 9.00/20.00) c/o la COOP di via Arenaccia, dove i cittadini potranno ricevere informazioni sui prodotti ecosostenibili direttamente dalle aziende di Napoli e provincia aderenti a Sballati e… Compost-i!

Inoltre, l’Agenzia per l’energia napoletana,  prevede anche l’organizzazione di 3 Seminari gratuiti su “Come fare il Compostaggio domestico”: martedì 20/11 e giov. 22/11 (ore 16:30/17:30) c/o IKEA e venerdì 23/11 (ore 16:30/17:30) c/o Leroy Merlin.

Infine, Anea lancerà in collaborazione con il Comune di Napoli, un’iniziativa che prevede l’erogazione di un contributo per l’acquisto di compostiere, a vantaggio della cittadini e dei condomini napoletani in possesso di giardino, con l’obiettivo di promuovere la pratica virtuosa del compostaggio e la riduzione della frazione organica dei rifiuti.

Obiettivo di “SBALLATI E…COMPOST-I!  è ridurre il quantitativo di imballaggi (circa il 35% del totale) e di frazione organica (il 40% del totale) presenti nei rifiuti, incentivando l’utilizzo di prodotti come detersivi e alimenti alla spina (cereali, pasta, riso e legumi sfusi, ecc.) compostiere, pannolini lavabili, lettiere ecologiche. Ad esempio, pochi sanno che per produrre un flacone di detersivo occorrono 239 litri di acqua, 1,46 KWh di energia elettrica, 133,9 grammi di CO2 liberata in atmosfera, oltre al cartone per gli imballaggi secondari e al costo del trasporto del prodotto preconfezionato con conseguente incremento dell'inquinamento atmosferico e dell'effetto serra, che andrebbero ridotti enormemente, acquistando il flacone una sola volta e riutilizzandolo per ogni successiva ricarica.

Alla conferenza stampa interverranno tra gli altri, Tommaso Sodano, vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, presidente Asia Napoli e Michele Macaluso, direttore ANEA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©