Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Convegno “La castagna e lo sviluppo locale dei Cimini”


Convegno “La castagna  e lo sviluppo locale dei Cimini”
28/10/2011, 14:10

Il 27 ottobre si è svolto oggi, con significativo successo di pubblico, un interessante convegno dal titolo: “La castagna e lo sviluppo locale dei Cimini”, al quale hanno preso parte il consigliere regionale e presidente della Commissione Agricoltura Francesco Battistoni, l'assessore provinciale all'agricoltura Franco Simeone e il sindaco Giulio Marini, che ha concluso i lavori.
Dopo una relazione introduttiva dell'imprenditore locale Filippo Carlini, hanno preso la parola i docenti della Università della Tuscia Bruno Paparatti e Andrea Vannini, che hanno descritto con precisione tecnica e grande efficacia comunicativa le prospettive e le criticità della castanicoltura, soffermandosi in particolare sulla problematica del cinipide che vistosamente affligge le nostre produzioni. La prospettiva sistemica con cui il tema della castagna è stato affrontato – dalla coltivazione alla trasformazione, dalla commercializzazione alla movimentazione dei flussi turistici – ha reso agevole il collegamento tra gli interventi di tipo scientifico e quelli più vicini ai temi economici: in tema di filiera enogastronomica e di sviluppo locale sono intervenuti Vincenzo Peparello, presidente Confesercenti Viterbo, Giorgio Burla, direttore del GAL Etrusco-Cimino, e Mauro Belli, presidente provinciale ADOC e direttore di “Progetto: Sviluppo Tuscia”.
Tutti i relatori hanno convenuto sull'opportunità di ragionare in termini di sistema locale, favorendo le occasioni di interscambio e sinergia tra le forze in gioco: politiche, accademiche, imprenditoriali o della società civile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©