Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Correggio: risultati record per una mostra storica


Correggio: risultati record per una mostra storica
05/02/2009, 09:02

433.483 biglietti staccati in 128 giorni di mostra; una media giornaliera di 3.387 ingressi; esposizione più visitata in Italia per 16 settimane consecutive secondo le classifiche stilate da uno dei più autorevoli quotidiani italiani. Sono eloquenti i numeri della grande mostra del Correggio, che ha consolidato il ruolo di Parma nei più importanti circuiti culturali internazionali, rivelandosi uno degli eventi più rilevanti degli ultimi mesi nel panorama europeo.

I NUMERI - I numeri testimoniano la straordinaria capacità attrattiva di tutto il percorso espositivo. Il Palazzo della Pilotta ha, infatti, registrato 213.411 ingressi (oltre a 629 ingressi per eventi e serate), la chiesa di San Giovanni Evangelista 97.383, la Cattedrale 122.060. Attraverso un conteggio articolato (calcolando chiunque abbia acquistato almeno uno dei tre biglietti, fosse questo cumulativo o singolo) si stima che i visitatori effettivi siano stati circa 310 mila.  Alla luce di questi eccellenti risultati, Parma, come detto, nel 2008 si è imposta al vertice della cultura nazionale, superando capitali mondiali della cultura come Roma, Venezia e Firenze.

GIORGIO NAPOLITANO TRA I VISITATORI ECCELLENTI - Tra le migliaia di visitatori, turisti italiani e stranieri; e anche tanti personaggi eccellenti del mondo delle istituzioni, dello spettacolo, dello sport, della cultura e dell'imprenditoria. Tra le tante presenze istituzionali vanno ricordati: il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi, il Ministro dell'Interno Roberto Maroni, il Presidente (ancora in carico al momento della visita) della Corte Costituzionale Fabio Bile.

L'ECO SUI MEDIA INTERNAZIONALI - Giornali e tv di primo piano a livello internazionale hanno elogiato questa grande mostra. Dal Corriere della Sera all'Herald Tribune, dalla Rai a Mediaset, ai tantissimi media stranieri che hanno dedicato spazi e approfondimenti al Correggio. La mostra ha superato i confini delle pagine dedicate specificamente all'arte e alla cultura, proponendosi dunque come un grande evento capace di suscitare l'attenzione di un pubblico vastissimo. Vanno ricordati, a questo proposito, i collegamenti con "Porta a Porta", con il seguitissimo programma sportivo "Quelli che il calcio", con le trasmissioni "Nonsolomoda" e "Mattino Cinque".
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©