Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Ad un anno dalla sua scomparsa la sua città lo celebra

"CortoDino": omaggio a De Laurentiis con i giovani cineasti


'CortoDino': omaggio a De Laurentiis con i giovani cineasti
17/10/2011, 17:10

TORRE ANNUNZIATA -Dino De Laurentis, il grande produttore cinematografico, sarà ricordato nella sua città natale, Torre Annunziata, con un appuntamento annuale dedicato al mondo del cinema con "CortoDino - Premio per il Cortometraggio Dino De Laurentiis".
Si tratta di un concorso a premi per cortometraggi dedicato alla memoria del produttore cinematografico. Questa prima edizione è stata promossa dall'amministrazione Comunale di Torre Annunziata e l'assessorato alla Cultura, retto da Maria Elefante, in collaborazione con l'Associazione Culturale Esseoesse e del Liceo Artistico Giorgio De Chirico "Il concorso - si legge nel regolamento pubblicato sul sito del comune alla voce “Avvisi e Bandi”-  muove dalla volontà di ricordare e celebrare, nella sua città natale ed in termini non solo commemorativi, ma propositivi, la figura e l’opera di Dino De Laurentiis. L'evento si svolgerà in  due giornate,  la prima giovedì 10 novembre  con la proiezione dei corti partecipanti e la selezione delle tre opere vincitrici del concorso (giudicate da  una giuria tecnica  formata da esponenti di rilevo del panorama cinematografico nazionale e da una  giuria popolare, rappresentata dal pubblico in sala), la seconda il giorno successivo, venerdì '11 Novembre, ad un anno esatto dalla scomparsa di Dino De Laurentiis, con l'atteso evento finale che vedrà il ricordo del produttore da parte di autorevoli rappresentanti del mondo del cinema e la premiazione dei vincitori  del concorso "CortoDino".
Obiettivo dell’iniziativa è quello di creare un’occasione di incontro, confronto e conoscenza di giovani filmakers che si affacciano nel panorama cinematografico, nel quale sicuramente rilevante è stato il segno lasciato dall’illustre torrese. La presenza del mondo dell’associazionismo e quello della scuola costituiscono il segnale più evidente della finalità di raccordarsi con il mondo dei giovani, sicuramente i più sensibili, sia come fruitori, sia come autori, del genere “cortometraggio”.

" Il premio punta a mettere in luce giovani talenti e pertanto saranno ammesse soltanto opere dirette da under 35 anni. I corti non dovranno superare i 15 minuti di lunghezza, titoli di coda compresi, e dovranno avere una data di produzione non anteriore al 2005. Tre i premi previsti: 300 euro e targa per il primo classificato  e targhe per secondo e terzo posto. La giuria si riserverà anche "menzioni speciali".

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©