Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Costa d'Amalfi - Il 27 e 28 settembre i giorni del GustaMinori


Costa d'Amalfi - Il 27 e 28 settembre i giorni del GustaMinori
25/09/2013, 12:06

AMALFI - Si rinnova dal 27 al 28 settembre l’attesissimo appuntamento con la kermesse culturale ed enogastronomica del GustaMinori che anche quest'anno trasformerà la cittadina della Costa d'Amalfi in un teatro a cielo aperto. In nessun altro posto come a Minori, infatti, la storia diventa spettacolo e lo spettacolo teatralizza la storia.
Ritorna così, nell’originaria collocazione temporale, l’ultimo week end di settembre, il GustaMinori, che si conferma essere l’ultimo evento dell’estate ed il primo della stagione autunnale, all’insegna dell’ambizioso obiettivo della destagionalizzazione del comparto turistico e del coordinamento tra gli eventi proposti dai vari paesi della Costiera, evitando sovrapposizioni.
Il Gusta Minori 2013 si tinge di rosso pompeiano a ricordare i fasti dell’antica Villa Romana Marittima, prezioso scrigno e silente testimonianza di come, già dal I secolo d.C., in Costa d’Amalfi si facesse turismo.
A richiamare l'attenzione di vacanzieri e turista sarà l’imperdibile spettacolo artistico allestito nel suggestivo scenario della Villa Romana di Minori che, grazie alla disponibilità della Soprintendenza Archeologica di Salerno, coordinata dalla soprintendentedott.sa Adele Campanelli, coadiuvata dalla direttrice del sito di Minori, dott.ssa Antonietta Iannelli, farà rivivere le antiche mura della Villa di Minori con musiche, danze e teatro, come sempre realizzate dal direttore artistico, Gerardo Buonocore, e la regia di Lucia Amato.
Lo spettacolo dal titolo “Anno 79 D.C.”. (l’ingresso nei giorni 27 e 28 settembre alle ore 20,00 – 21,00 e 22,00 sarà gratuito ma soggetto a prenotazione in quanto l’accesso sarà consentito ad un numero limitato di spettatori) ripercorre i fasti della Roma imperiale nella Villa Marittima della felice Rheginna Minor, residenza del senatore Caio, della moglie Lucrezia e del fratello Lucio. Ed è intorno alla profonda storia d'amore sbocciata tra i due, durante l'assenza del senatore che si snoda lo spettacolo durante il quale saranno riprodotti banchetti, danze e canti. Ma anche le perdizioni tra le sinuosità di qualche schiava siriana che finiranno èper incantare il ricco senatore. La trama si sviluppa poi tra congiure, astuti maneggi e momenti di ira, ripercorrendo la distruzione di Pompei e l'arrivo in zona dell'imperatore Tito la cui icona finisce per adombrare una tragedia umana: l'uccisione dei due amanti per mandato del senatore tradito.
Un evento, di straordinaria bellezza, impreziosito delle sculture per l’allestimento scenico realizzati dagli alunni e ai docenti del Liceo Artistico Sabatini Menna di Salerno, che si inserisce nell’ottica della valorizzazione del sito archeologico di Minori, autentica testimonianza di come la Costa d’Amalfi fosse meta turistica già dal primo secolo.
Nei giorni 27 e 28 settembre, con la preziosa collaborazione di bar, ristoranti, paninoteche e pasticcerie sarà proposto un itinerario gastronomico, con la possibilità da parte degli avventori di acquistare le prelibatezze del palato direttamente negli esercizi commerciali, personalizzando il proprio menù del GustaMinori.
Come per le passate edizioni, già dal pomeriggio del 26 settembre e fino alla domenica 29, il Lungomare e il Corso Vittorio Emanuele si animeranno con il mercatino dell’agro-alimentare nel segno della Dieta Mediterranea, dell’artigianato e dell’oggettistica.
“Un doveroso ringraziamento – dichiara il presidente dell’Associazione Gusta Minori Corporation, Antonio Porpora – va agli Enti che hanno creduto nel progetto Gusta Minori: la presidenza della Giunta Regionale della Campania, presieduta dall’ on.le Stefano Caldoro, e il Comune di Minori, nella persona del Sindaco Andrea Reale.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati