Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

COZZOLINO E IERVOLINO TAGLIANO IL NASTRO DEL PIZZA FEST


COZZOLINO E IERVOLINO TAGLIANO IL NASTRO DEL PIZZA FEST
12/09/2008, 10:09

E’ stata il Sindaco Iervolino, unica presenza femminile tra le tante autorità presenti all’inaugurazione del Pizzafest, a tagliare il nastro che ha dato, ufficialmente, inizio alla tredicesima edizione della rassegna dedicata alla verace pizza napoletana.

Alla presenza dell’Assessore regionale alle Attività Produttive, Andrea Cozzolino e del colonnello dell’Esercito Italiano, Giuseppe De Simone, il sindaco di Napoli, affezionata supporter della manifestazione, ha espresso il suo vivo compiacimento agli organizzatori che, nonostante le mille difficoltà, sono riusciti a portare avanti con continuità un evento così prestigioso per la città di Napoli.
E che celebra il “made in Campania” in tutto il mondo.
Accompagnata dalle note festose della Fanfara della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta, che ha intonato l’inno nazionale, tra l’entusiamo dei tanti accorsi a questo primo appuntamento con una manifestazione amatissima dal pubblico, che raccoglie ogni anno tra gli 80mila e i 100mila visitatori, la kermesse ha avuto, così, il suo avvio “trionfale”.
 
Anche l’Assessore Cozzolino, che ha promosso, con il suo assessorato, le giornate dei Prodotti Tipici "spesso sottovalutiamo quella che è la forza mediatica dell'alimento pizza. Con Antonio Pace, Presidente dell'AVPN stiamo immaginando un'evoluzione per il futuro del Pizzafest che porti l'evento alla ribalta sul piano nazionale ed internazionale. Perchè valorizzare la NOSTRA pizza significa valorizzare anche i prodotti campani che sono legati a questo straodinario alimento: la mozzarella di bufala, gli olii di gran qualità della nostra regione, il pomodoro San Marzano."
, ha tenuto a sottolineare come
 
Le giornate dei prodotti tipici sono una delle grandi novità di questa edizione.
Quattro serate “dedicate” a conoscere, più da vicino, con l’aiuto di esperti e produttori, gli alimenti base della pizza: il pomodoro San Marzano (lunedì 15); la farina (martedì 16),  la mozzarella di bufala (mercoledì 17)  e l’olio extra-vergine d’oliva (giovedì 18).
Senza dimenticare che Pizzafest è anche musica e divertimento.
Ad inaugurare il palco della kermesse ha pensato Mariano Apicella, napoletano verace, ex "posteggiatore" dell'Hotel Vesuvio, rivelazione musicale e menestrello di Silvio Berlusconi, con cui sta dando gli ultimi ritocchi ad un nuovo cd dal titolo “C'è amore".
Chitarra e cuore in mano, il figlio di Tonino Apicella, ha intonato alcune canzoni della tradizione napoletana.
E’ poi toccato a Max Giannini, voce di Radio Marte, e Dj Gigi Soriani, animare il resto della serata.
E domani sera toccherà a Contatto TV Party.
Il biglietto, del costo di 10 euro, da diritto ad una pizza, una bibita, un limoncello ed un caffè, oltre che ad assistere allo show in programma.
Sponsor della manifestazione sono: Birra Peroni, Coca Cola, Sorì – la vera mozzarella di Napoli, Ferrarelle, Labadia, Caputo, ANFO, Lavazza, Solania, Radio Marte Stereo, Miranda Ford, Gargiulo, Ascom, Asia e Calze Meritez.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©